AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Speciali


Sei in: Home > MAP > Speciali > Viabilità > ANNO 2011: La variante del boschetto per una nuova viabilità nell'area a Nord di Chivasso


LA VARIANTE DEL BOSCHETTO PER UNA NUOVA VIABILITA’ NELL’AREA A NORD DI CHIVASSO

PRESENTAZIONE

Filmato: Variante di Strada del Boschetto
Durata: 02' 22

È stata inaugurata lunedì 18 luglio la variante alla strada provinciale 91 del Boschetto, nel territorio del Comune di Chivasso.
Il tracciato della variante, lungo circa 1800 metri, collega la strada statale 26, in corrispondenza della rotonda di attestamento della variante nord-est di Montanaro, con la rotatoria dello svincolo tangenziale di Chivasso est sulla strada provinciale 81.
L’intervento ha comportato anche la realizzazione di due rotonde: la prima nel punto in cui il nuovo asse si diparte dalla strada comunale di via Cene, la seconda di attestamento sulla provinciale 91 esistente. La nuova variante infatti, nel tratto iniziale e finale, ricalca le due strade esistenti (comunale e provinciale), di cui è stato realizzato l’adeguamento della sezione stradale a 9.50 m , come il restante nuovo asse.
L’opera interferisce con ben tre elettrodotti ad alta tensione. Si sono dovuti quindi realizzare alcuni tratti di tracciato in trincea, per consentire le distanze di legge rispetto ai cavi elettrici. Questo ha determinato notevoli complicazioni per la presenza di numerosi canali irrigui, nonché per le particolari caratteristiche geologiche del sito.
La nuova opera, oltre a favorire un allontanamento di tutto il traffico di lunga e media percorrenza dai centri abitati di Boschetto e Cene, dove le attuali sedi stradali presentano pericolosi restringimenti di carreggiata, consentirà un’ampia riorganizzazione viaria dell'area a nord di Chivasso.
La variante del Boschetto, infatti, è il proseguimento verso lo svincolo autostradale di Chivasso est della variante di Montanaro, anch’essa costruita dalla Provincia di Torino negli scorsi anni. Si è così realizzato un asse di scorrimento in direzione nord-est che collega la provinciale 82 con la statale 26 e l’autostrada A4 Torino-Milano all’altezza dello svincolo di Chivasso est.
Erano presenti alla cerimonia di inaugurazione il sindaco Gianni De Mori, il presidente della Provincia di Torino Antonio Saitta, l'assessore provinciale alla Viabilità Alberto Avetta e i membri della Commissione Viabilità e Grandi Infrastrutture del Consiglio provinciale.
L'intervento, realizzato in un anno e mezzo, è costato alla Provincia di Torino circa 2 milioni e mezzo di euro.

(18 luglio 2011)