AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Speciali


Sei in: Home > MAP > Speciali > Viabilità > ANNO 2012: Completata la Circonvallazione di Chieri


COMPLETATA LA CIRCONVALLAZIONE DI CHIERI
Aperto al traffico dal 12 settembre l'ultimo tratto della variante di Fontaneto

PRESENTAZIONE

Filmato: Servizio sull'apertura dell'ultimo ultimo tratto della circonvallazione di Chieri
Durata: 02' 21"

E' stato aperto al traffico mercoledi 12 settembre l'ultimo tratto della Circonvallazione di Chieri - variante di Fontaneto, lungo 1900 metri, che collega la Strada Provinciale 122 in direzione Cambiano, all'altezza della rotonda di Falcettini, e la Strada Provinciale 128, in corrispondenza della rotonda di Tetti Fasano.

La nuova strada completa un tracciato a semianello, realizzato interamente dalla Provincia di Torino, che si snoda intorno al centro abitato per circa 8 chilometri, partendo dalla rotonda di Sant'Anna sulla Strada Provinciale 119 di Andezeno. Gli altri due tratti della circonvallazione sono stati inaugurati nel 2003 e nel 2007.

L'opera non solo consente di alleggerire Chieri dal passaggio del traffico pesante, ma supporta adeguatamente il nuovo comparto industriale dell'area di Fontaneto e si innesta agevolmente sul sistema autostradale e tangenziale.
Il nuovo tratto stradale è inoltre affiancato da una pista ciclabile lunga 2150 metri. Tra le opere realizzate, sono presenti due sottopassi agricoli e due ponti, rispettivamente sul Rio Castelvecchio e sul Rio Tepice.
Il costo totale dell'ultimo tratto della circonvallazione di Chieri, comprensivo dell'acquisto delle aree e degli immobili, ammonta a 3 milioni e 100mila euro.

(11 settembre 2012)