AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Speciali


Sei in: Home > MAP > Speciali > Ambiente > ANNO 2012: Prima compostiera collettiva a Sant’Antonino di Susa


PRIMA COMPOSTIERA COLLETTIVA A SANT’ANTONINO DI SUSA
Un progetto della Provincia di Torino, che ha stanziato 60 mila euro


È stata inaugurata a Sant’Antonino di Susa la prima delle tre compostiere collettive finanziate dalla Provincia di Torino mediante un bando rivolto ai Comuni che ha assegnato a questo progetto 60mila euro. Gli altri destinatari del contributo sono Barone Canavese e Collegno, che metteranno in funzione le loro compostiere a breve.

La struttura appena inaugurata servirà 86 famiglie residenti nell’area di Via Superga, trattando in loco i loro rifiuti organici, che non dovranno più essere trasportati all’impianto di compostaggio in quanto saranno i cittadini stessi a portarli nella compostiera. I benefici saranno di natura economica e ambientale. Si abbattono inoltre i costi di trasporto e di conferimento dei rifiuti, e si riducono le emissioni di CO2 in atmosfera.

La compostiera ha una capacità di trattamento di 20 tonnellate di materiale all’anno. La sua attività consiste nella trasformazione aerobica in compost degli scarti di cucina, dei residui di fiori e piante e degli sfalci provenienti dai giardini. È costituita da una trinciatrice che sminuzza il materiale in ingresso, una miscelatrice che garantisce un’adeguata aerazione e un dosatore automatico per inserire quando necessario la giusta quantità di materiale legnoso sminuzzato o di pellet. Ogni ciclo di trattamento ha la durata di 40 giorni circa.

Il compost prodotto sarà distribuito gratuitamente in primo luogo agli abitanti che si servono della compostiera. Il rimanente sarà utilizzato dal Comune di Sant’Antonino come terriccio per i lavori di giardinaggio.
Prodotta dalla ditta svedese Jora Ab, la compostiera è alloggiata in una struttura coperta appositamente realizzata, e la manutenzione e lo svuotamento sono a cura del personale dell’ACSEL, l’azienda di raccolta rifiuti di zona.

(30 luglio 2012)