AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Speciali


Sei in: Home > MAP > Speciali > Istituzionale > ANNO 2012: Lavorazione del legno


CONSEGNATI GLI ATTESTATI P.E.F.C. ALLE 14 AZIENDE DEL GRUPPO DI CERTIFICAZIONE
DELLA CATENA DI CUSTODIA E ORIGINE LOCALE DEL LEGNO PROMOSSO DALLA PROVINCIA


PRESENTAZIONE

Lunedi 19 marzo, presso la sede della Provincia di Torino a Palazzo Cisterna, si è tenuta la cerimonia di consegna degli attestati di certificazione P.E.F.C. alle aziende di utilizzazione forestale che fanno parte del primo Gruppo di Certificazione della catena di custodia PEFC e origine locale del legno, che comprende, sotto la direzione ed il coordinamento della Provincia, quattordici imprese che si occupano della prima e/o della seconda lavorazione del legno.
Il Gruppo garantisce, con la tracciabilità certificata della filiera, l'impiego di legno locale o la sua provenienza da foreste certificate P.E.F.C. Nel corso dell'incontro di ieri pomeriggio è stato presentato e distribuito l'opuscolo "Legno della provincia di Torino, Gestione forestale sostenibile, origine locale, tracciabilità di filiera".

Il settore forestale può efficacemente rispondere al crescente bisogno di qualità e sicurezza ambientale: i prodotti a base legnosa sono apprezzati dal pubblico e dalle aziende, perché garantiscono un bilancio ambientale complessivamente migliore rispetto ai materiali concorrenti. Affinché il legno (o un prodotto derivato) sia realmente rispettoso dell'ambiente deve provenire preferibilmente da foreste gestite in modo responsabile ed essere prodotto e trasformato in filiera corta.
"La Provincia di Torino – ha spiegato l'Assessore all'Agricoltura e Montagna, Marco Balagna - è impegnata da oltre un decennio nel sostegno alla filiera forestale locale, attraverso il progetto e la manifestazione fieristica "Bosco e Territorio" ed il progetto europeo trasfrontaliero Bois-Lab". Proprio il progetto "Bois-Lab", realizzato in collaborazione con il Dipartimento francese della Savoia, ha posto in evidenza, negli ultimi tre anni, l'esigenza di garantire ai consumatori che il legno impiegato nelle costruzioni, nell'arredo e nella produzione di energia provenga da foreste gestite con elevati standard ambientali e sociali, riconosciuti a livello internazionale".

Nelle vallate alpine torinesi ha trovato ampia applicazione la norma di certificazione P.E.F.C. (Programme for Endorsement of Forest Certification schemes), la più diffusa al mondo. Grazie inoltre al progetto transfrontaliero "Bois-Lab", nei mesi giorni scorsi sono stati raggiunti due importanti traguardi. Il Consorzio Forestale del Canavese ha ottenuto la certificazione PEFC per 573,33 ettari di boschi, prevalentemente castagneti.
La superficie forestale complessiva certificata P.E.F.C. in provincia di Torino ha così superato i 25.000 ettari. Il 3 febbraio scorso ha inoltre ottenuto il riconoscimento P.E.F.C. il Gruppo di Certificazione della catena di custodia PEFC e origine locale del legno, che comprende le quattordici aziende che ieri hanno ricevuto gli attestati.

(20 marzo 2012)