AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino, pertanto tutte le informazioni contenute nei vari canali di questo sito non sono più aggiornate.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Speciali


Sei in: Home > MAP > Speciali > Istituzionale > ANNO 2012: Una lezione sulla crisi


UNA LEZIONE SULLA CRISI. I GIOVANI INTERROGANO GLI ADULTI


PRESENTAZIONE

Filmato
Durata: 3' 39"
56 Kbit/s | Adsl | 1,5 Mbit/s

Quante generazioni future dovranno subire questa crisi? Perchè la crisi colpisce sempre le classi più deboli? Non è meglio ridurre l’evasione fiscale piuttosto che aumentare le tasse?

A queste e a molte altre domande, poste da studenti di scuole medie superiori di Torino e provincia, hanno dovuto rispondere gli esperti chiamati dal Centro di informazione europea "Europe Direct" della Provincia a svolgere una "lezione sulla crisi", che si è tenuta mercoledì 28 marzo al Teatro Vittoria di Torino.
Gli studenti sono quelli che partecipano al percorso di educazione alla cittadinanza europea "Alza le antenne, parliamo di Europa!" promosso dallo "Europe Direct".

"La crisi è il nostro futuro, vogliamo capire dove andremo a finire", è intervenuta efficacemente per introdurre il tema una studentessa presente in sala.
Gli interventi che si sono succeduti hanno affrontato il tema da diversi punti di vista, ma il comune denominatore è stato il concetto secondo cui la crisi è certamente un’esperienza molto dura per tanti cittadini, ma è anche una grande opportunità, se da questo frangente impareremo a correggere alcuni errori che ci portiamo dietro da decenni per dare nuove regole alla nostra convivenza: solo reinventandoci possiamo recuperare il senso del futuro.

Si sono alternati rispondendo alle domande degli studenti, il presidente della Provincia Antonio Saitta, l’assessore provinciale Marco D’Acri, il segretario generale della Fondazione CRT Angelo Miglietta, il direttore del Centro Studi Einaudi Giuseppina De Santis e il docente dell’Istituto Universitario di Studi Europei Giuseppe Porro.

(29 marzo 2012)