AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Speciali


Sei in: Home > MAP > Speciali > Viabilità > ANNO 2013: Dati del traffico in tempo reale con le centraline del T.O.C.


DATI DEL TRAFFICO IN TEMPO REALE CON LE CENTRALINE DEL T.O.C.


PRESENTAZIONE

Proseguono sul territorio della Provincia di Torino i lavori per la realizzazione del Toc, il Traffic Operation Center, vale a dire la rete di sensori che forniranno in tempo reale i dati circa le condizioni del traffico e gli eventi a esso collegati (code, incidenti, cantieri, chiusure ecc.) sulla rete stradale e autostradale del Piemonte.
Il Toc è un progetto che nasce da un'intesa fra la Regione Piemonte e le otto province piemontesi, stipulata nel gennaio del 2012, che si pone l'obiettivo di rilevare e monitorare in tempo reale i dati di traffico su alcune strade principali, erogare servizi di informazione ai cittadini e di contribuire a programmare le scelte sulla mobilità da parte degli enti locali.

La Provincia di Torino ha già messo a disposizione la sua rete di sensori, da tempo attivi su tutto il suo territorio, circa cinquanta postazioni di misura del traffico che oggi trasmettono alle centraline provinciali dati statistici.
"Il TOC contribuirà a rendere il traffico più sostenibile e intelligente" commenta l'assessore alla Viabilità della Provincia di Torino Alberto Avetta, "aiuterà gli utenti della strada a gestire meglio i propri spostamenti, ma consentirà anche alle amministrazioni di programmare meglio il trasporto pubblico locale e la realizzazione e manutenzione delle infrastrutture".
I lavori in corso attualmente riguardano una quindicina di nuove postazioni che vanno ad aggiungersi alla rete provinciale e che trasmetteranno i dati in tempo reale: "Secondo quanto comunicatoci dalla 5T (la società di gestione del traffico di Torino)" ha continuato Avetta "è in via di realizzazione la terza fase dei lavori che riguardano la posa dei ritti, sbracci e completamento della parte elettrica delle nuove postazioni di traffico. Questi pali a sbraccio sono muniti di sensori di tipo wireless, cioè con tecnologia radar, ultrasuoni o infrarossi ecc., sulle postazioni di rilevamento traffico. I dati di traffico rilevati, in tempo reale, attraverso questa tecnologia verranno trasmessi al Traffic Operation Centre (TOC)".


Queste le strade su cui saranno posizionati i sensori:
  • Strada provinciale 008 di Druento, al chilometro 11+000 nel comune di Druento;
  • Strada provinciale 001 delle Valli di Lanzo al chilometro 17+000 nel comune di Robassomero;
  • Strada provinciale 003 della Cebrosa al chilometro 5+710 nel comune di Volpiano;
  • Strada provinciale 178 di Alpignano al chilometro 4+280 nel comune di Alpignano;
  • Strada provinciale 002 di Germagnano al chilometro 17+800 nel comune di Ciriè direzione Lanzo;
  • Strada provinciale 002 di Germagnano al chilometro 18+300 nel comune di Ciriè direzione Torino;
  • Strada provinciale 183 di Bruino al chilometro 2+120 nel comune di Rivalta;
  • Strada provinciale 122 di Chieri al chilometro 16+200 nel comune di Cambiano;
  • Strada provinciale 122 di Chieri al chilometro 8+200 nel comune di Santena;
  • Strada provinciale 005 di Pino Torinese al chilometro 9+100 nel comune di Pino Torinese;
  • Strada provinciale 220 di Brandizzo al chilometro 19+770 nel comune di Brandizzo;
  • Strada provinciale 013 di Front al chilometro 8+000 nel comune di S.F. al Campo;
  • SS460 di Ceresole al chilometro 10+600 nel comune di Lombardore; SS460 di Ceresole al chilometro 24+650 nel comune di Salassa;
  • SSP565 di Castellamonte al chilometro 14+000 nel comune di Castellamonte.

(07 agosto 2013)