AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Speciali


Sei in: Home > MAP > Speciali > Viabilità > ANNO 2013: Riaperta la Provinciale 32 sul ponte di Viù


RIAPERTA LA SP 32 SUL PONTE DI VIÙ
Una nuova ordinanza vieta il transito ai
mezzi a pieno carico con peso superiore a 35 quintali


PRESENTAZIONE

È stata riaperta al traffico intorno a mezzogiorno di giovedi 28 marzo la Strada Provinciale 32 della Valle di Viù, che era rimasta bloccata per un incidente all’altezza del ponte sul torrente Stura nel Comune di Viù.

Malgrado l’ordinanza emessa dalla Provincia di Torino, che poneva delle limitazioni (senso unico alternato, limite di velocità di 30 km orari e divieto di transito ai mezzi a pieno carico con peso superiore a 75 quintali) al transito sul ponte di Viù, nella mattinata di giovedi un mezzo pesante ha fatto crollare un tratto della banchina e della spalletta del ponte rimanendo “imbottigliato” sul luogo e bloccando il traffico.
In seguito all’incidente, la Provincia di Torino ha emesso una nuova ordinanza che, confermando il senso unico alternato e il limite di velocità di 30 km orari, porta da 75 a 35 quintali il limite del peso a pieno carico consentito ai mezzi che transitano sul ponte.

Sul tratto della Provinciale 32 interessato dall’Ordinanza, il Servizio Grandi Infrastrutture Viabilità ha in corso lavori per la messa in sicurezza del ponte ad arco sul torrente Stura, al km 18+400, con la realizzazione di un guado provvisorio a valle del ponte.
Durante un sopralluogo effettuato martedi 26 marzo dai tecnici del Servizio Grandi Infrastrutture Viabilità e del Servizio Esercizio Viabilità, si è constatato un peggioramento delle condizioni del ponte e della strada, che ha reso necessarie le limitazioni alla circolazione, per garantire la sicurezza degli utenti.

(28 marzo 2013)