AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Speciali


Sei in: Home > MAP > Speciali > Viabilità > ANNO 2013: Strada provinciale Sangano - Villarbasse


PARTONO I LAVORI DI ALLARGAMENTO DELLA SP 184 SANGANO VILLARBASSE


PRESENTAZIONE

Cominceranno nel giro di una settimana i lavori per la messa in sicurezza e l’adeguamento della strada provinciale 184 Sangano-Villarbasse.
Il cantiere è stato consegnato lunedi 23 settembre all’impresa Godino Scavi srl di Bricherasio, presenti i sindaci Adriano Montanaro e Maria Giuseppina Cavigliasso e l’assessore alla Viabilità della Provincia di Torino Alberto Avetta.

L’intervento si protrarrà per una quarantina di giorni. Durante i lavori, la strada sarà chiusa al traffico dal km 0 al km 1+800, dalle 8.30 alle 17.30 sabati e festivi esclusi, e saranno indicati i percorsi alternativi.

Il progetto per l’ammodernamento della SP 184 consiste nella canalizzazione dell’attuale fossato con regimazione delle acque mediante la realizzazione di una cunetta in calcestruzzo per una lunghezza di circa 400 metri, al fine di allargare la sede stradale, e in interventi di consolidamento della scogliera e della scarpata di monte nel tratto iniziale della strada. Il finanziamento dell’opera, a carico della Provincia di Torino, è di 150 mila euro.

"Mi rallegro molto per la partenza di questo cantiere - ha commentato l’assessore Avetta - che la Provincia aveva già appaltato nel giugno del 2012, ma che era stato bloccato dai provvedimenti adottati dal governo nazionale. Ora possiamo finalmente dare corso a uno degli interventi che consideriamo prioritari per la sicurezza dei cittadini ".

(24 settembre 2013)