AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Speciali


Sei in: Home > MAP > Speciali > Viabilità > ANNO 2013: Variante di Baio Dora


COLLAUDO POSITIVO PER IL VIADOTTO
PRONTA LA VARIANTE DI BAIO DORA


PRESENTAZIONE

Il viadotto di Baio Dora è pronto per essere aperto al traffico insieme all’intera variante di Borgofranco d’Ivrea.

Il collaudo, effettuato in collaborazione con ATIVA E SAV e terminato con 24 ore di anticipo, ha dato esito positivo.

Nella notte tra il 27 e il 28 agosto, chiusa l’autostrada A5 Torino Aosta nel tratto compreso tra lo svincolo di Ivrea e quello di Quincinetto, sono state effettuate le prove di carico dell’impalcato: si sono posizionati 12 camion dal peso di 40 tonnellate ciascuno per verificare che la struttura si deformi entro i parametri calcolati in fase progettuale.

A brevissimo, quindi, si inaugurerà la variante di Baio. L’opera costituisce una circonvallazione per la frazione Baio Dora e per Borgofranco d’Ivrea, è uno degli interventi realizzati dalla Provincia per migliorare i collegamenti stradali tra Ivrea, la Valle d’Aosta e il Biellese in alternativa alla Statale 26.

Per la costruzione del viadotto, che è lungo 150 metri, sono state utilizzate 514 tonnellate di acciaio corten per le travi del ponte, oltre a 2400 metri cubi di calcestruzzo e 160 tonnellate di ferri di armatura.

(28 agosto 2013)