AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Speciali


Sei in: Home > MAP > Speciali > Ambiente > ANNO 2014: Concorso di idee: "La rete ecologica che vogliamo"


GLI STUDENTI E L'ANFITEATRO MORENICO D’IVREA:
UN CONCORSO DI IDEE PER DIFENDERE LA BIODIVERSITÀ


PRESENTAZIONE

Giovedì 5 giugno, nella chiesa di Santa Marta ad Ivrea, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, si è tenuta la cerimonia di premiazione del concorso di idee “La rete ecologica che vogliamo”.

Il concorso è stato bandito dalla Provincia di Torino nell’ambito del progetto di progettazione partecipata della Rete Ecologica a livello locale nell’area pilota dell’Anfiteatro Morenico di Ivrea, finanziato dal Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 della Regione Piemonte.

Al concorso, finalizzato all’elaborazione grafica e descrittiva sulle tematiche del recupero, della salvaguardia e della valorizzazione della biodiversità, hanno aderito le classi I G e II B del Liceo Scientifico “Antonio Gramsci” di Ivrea, docente coordinatore Ivana Pavignano, e le classi IV A e IV B dell’Istituto Professionale per l’Agricoltura e l’Ambiente “Carlo Ubertini di Caluso”, docente coordinatore Rosanna Vigliocco.

Prima di elaborare i loro progetti, gli studenti hanno seguito alcune lezioni dedicate all’illustrazione del progetto della Rete Ecologica Provinciale. Gli allievi studenti hanno proposto interessanti interventi di riqualificazione, tutela e valorizzazione di aree con valenza naturalistica ed ambientale nei Comuni di Ivrea e Caluso.

LE PRESENTAZIONI DELLE CLASSI I G E II B DEL LICEO SCIENTIFICO “GRAMSCI” DI IVREA

La proposta della classe I G del Liceo Scientifico “Gramsci” riguarda la realizzazione della “Passeggiata lungo il fiume” Dora Baltea nei pressi dell’istituto scolastico: un percorso ludico-sportivo accompagnato da sei pannelli illustrativi con testi in italiano, inglese, francese e braille.

L’area di studio della classe II B del “Gramsci” ha riguardato invece le zone comunemente conosciute come “lago di città”, oggi adibite ad area mercatale della città di Ivrea, e la vicina palude, proponendo la creazione di un parco che diventi luogo ideale per la socializzazione, il relax, l’attività fisica e la contemplazione della natura. La proposta, attenta anche alla pubblicizzazione del nuovo Parco, ha previsto la realizzazione di poster e volantini come strumenti promotori di “Ivrea all’aperto”.

LE PRESENTAZIONI DELLE CLASSI IV A E IV B DELL’ ISTITUTO “UBERTINI” DI CALUSO

La IV A dell’ Istituto “Ubertini” ha proposto l’ampliamento e la sistemazione del primo tratto scoperto del canale Traversaro, nei pressi del Parco Provinciale del Lago di Candia, con la ricollocazione di specie arboree autoctone e la realizzazione di un sottopasso a tenuta d’acqua per l’attraversamento sicuro e asciutto di animali non acquatici.

L’ambito progettuale della classe IV B dell’Ubertini ha riguardato l’area della Paludetta, all’interno del Parco Provinciale del Lago di Candia, con l’ampliamento e la sistemazione della copertura arborea autoctona e la realizzazione di una passerella entro un percorso circolare finalizzato a facilitare la fruizione del lago di Candia da parte dei visitatori.

(5 giugno 2014)