AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Speciali


Sei in: Home > MAP > Speciali > Cultura > ANNO 2014: Incroci


Incroci 2014
Tornano gli appuntamenti con il teatro organizzati da Assemblea Teatro

PRESENTAZIONE

Incroci, la rassegna itinerante realizzata dalla Provincia di Torino con la direzione artistica di Assemblea Teatro e Teatro delle Forme, giunge ad una nuova edizione. "Nonostante il delicato momento istituzionale sia a livello nazionale che locale" spiega l’Assessore alla Cultura della Provincia di Torino Marco Antonio D’Acri "siamo comunque riusciti a mantenere l'impegno culturale con il nostro territorio dando modo, anche a una rassegna storica come Incroci, di proseguire nella sua proposta artistica accompagnata dal forte impegno delle amministrazioni locali e da un’attenzione del pubblico sempre crescente".

Il cartellone si inaugura con un incrocio, quello con la data simbolo della Giornata della Memoria: Rifka, lo spettacolo d’apertura, che andrà in scena a Cantalupa, narra di ebrei d’Uruguay ed ebrei d’Europa, al tempo della Seconda Guerra Mondiale.

A Torre Pellice, capitale valdese in Italia e luogo di intreccio con il mondo, tanto del nord Europa quanto di quello latinoamericano, si terrà un nuovo incontro con il Sud America attraverso lo spettacolo Pym - Pablo e Matilde, dedicato al viaggio che il poeta Pablo Neruda fece in Italia nel 1952.

Marzo offre invece un nuovo incrocio fra solidarietà e ricordo. In Val Susa, a Bussoleno, annualmente A l’è mey / Riflessioni ed emozioni ricordando Alessio Meyer, tiene viva la presenza in valle del giovane ricercatore dell’Università di Torino, capo scout, fortemente impegnato nella società civile, scomparso il 23 dicembre 2009. Ogni anno un tema, discussioni e progetti. In questa occasione Annapaola Bardeloni porta in scena con Più Di Mille Giovedì l'occasione di ricordare il coraggio delle madri argentine e con loro di Bruna, la madre di Alessio.
L’evento sarà coordinato con ValSusa Film Fest.

Aprile incontra nuovamente una data simbolo, quel 25 aprile che celebra la ricorrenza della liberazione. In alta montagna, ad Usseaux, arriveranno due improbabili ciclisti con le loro storie di uomini su due ruote. Non saliranno sino al Colle delle Finestre e all’Assietta, si fermeranno poco prima per narrare dell’insolito Bartali staffetta e di un giovane partigiano, Lulù l'inafferrabile.

Per chiudere, in giugno, il Museo di Arte Contemporanea a cielo aperto (Macam) di Maglione - ospiterà un nuovo incrocio tra arte e territorio e il teatro rappresenterà l’affascinante storia del cinema con La bambina che raccontava i film.

Questi i cinque appuntamenti curati da Assemblea Teatro, a cui si aggiungeranno gli altrettanti promossi da Teatro delle Forme.
10 comuni e 10 spettacoli, luoghi della Provincia di Torino vitali e visibili, da riscoprire tra le Valli, la collina e le pianure.

(21 gennaio 2014)