AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Speciali


Sei in: Home > MAP > Speciali > Istruzione formazione e orientamento > ANNO 2014: Work out - Formazione professionale per ragazzi autistici


WORK OUT, LA FORMAZIONE PROFESSIONALE PER RAGAZZI AFFETTI DA AUTISMO
Un progetto di Engim Piemonte in collaborazione con la Provincia di Torino


PRESENTAZIONE

Filmato: Asp(i)erazioni
(Video realizzato da Engim Piemonte  in collaborazione con la Provincia di Torino - Assessorato al lavoro e formazione professionale)
Durata: 26' 20"

Un progetto sperimentale volto alla formazione professionale e all'inserimento lavorativo di persone affette da autismo, avviato da Engim Piemonte Artigianelli. È quanto è stato presentato al pubblico il 18 febbraio durante un convegno dal titolo "L'eccellenza nella differenza" che si è tenuto a Torino nella sede dell'Engim. Dopo la prima edizione - svoltasi nel biennio 2011-2013 - denominata Aut Out e indirizzata a 11 persone (7 con disturbi pervasivi dello sviluppo e 4 con ritardo cognitivo), nell'autunno del 2013 si è dato inizio alla seconda, chiamata Work Out: quest'ultima è rivolta a 11 utenti con sindrome di Asperger e si concluderà nel 2015.

Si tratta di un corso di formazione professionale biennale di tipo prelavorativo, finanziato dalla Provincia di Torino attraverso il bando Mercato del lavoro del Fondo Sociale Europeo, che, pur nel rispetto degli standard formativi regionali, è specificatamente tarato per questa tipologia di utenti. I progetti di inserimento lavorativo sono attivati dai Centri per l'Impiego.

L'intero progetto viene supportato da un complesso lavoro di rete: nell'edizione in corso, oltre all'Engim e alla Provincia di Torino, un ruolo molto importante è svolto dall'ASL To2 con l'Ambulatorio autismo diretto dal dottor Roberto Keller.

Il progetto usufruisce anche di un contributo aggiuntivo della Fondazione CRT, che consente l'attivazione di importanti attività di formazione e aggiornamento degli operatori coinvolti e di tutoraggio nei confronti degli allievi

(25 febbraio 2014)