AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Speciali


Sei in: Home > MAP > Speciali > Istituzionale > ANNO 2007: Anno Polare


L'ANNO POLARE INTERNAZIONALE SI CHIUDE A PALAZZO CISTERNA

PRESENTAZIONE

Le iniziative organizzate e coordinate dalla Provincia di Torino nell'ambito dell'Anno Polare Internazionale si sono chiuse ufficialmente il 19 marzo a Palazzo Cisterna.

Il Presidente Saitta e l'Assessore all'Istruzione, Umberto D'Ottavio, hanno incontrato e premiato i giovani studenti che, dal 16 al 19 febbraio scorsi, avevano partecipato a un soggiorno di addestramento sportivo presso il Centro Addestramento Alpini a La Thuile.

Gli allievi del Liceo Des Ambrois di Oulx, dell'Itis Ferrari di Susa, del Liceo Cattaneo di Torino, dell'Istituto di Istruzione Superiore Europa Unita di Chivasso avevano partecipato ad un corso teorico-pratico che simulava le condizioni di vita in Antartide, tenuto da istruttori del Centro Addestramento Alpino e dalla professoressa Gabriella Massa, archeologa-inuitologa, coordinatrice del progetto Anno Polare Internazionale per conto della Provincia.

Durante l'incontro finale del 19 marzo il Presidente Saitta ha ringraziato la professoressa Massa, gli studenti e l'intero staff che ha curato le iniziative per l'Anno Polare, ricordando l'importanza della sensibilizzazione delle giovani generazioni sui temi dei cambiamenti climatici e della salvaguardia dell'ambiente, in particolare delle calotte polari.

Il Presidente ha inoltre ricordato l'impegno della Provincia di Torino sul versante delle autorizzazioni ambientali per le attivitą produttive, nella direzione dello stimolo all'abbattimento delle emissioni e del miglioramento dell'efficienza energetica. L'Assessore D'Ottavio ha espresso l'auspicio che l'impostazione delle iniziativa per l'Anno Polare possa servire di esempio per altri progetti in tema di educazione ambientale.

(24 marzo 2009)

torna su^