AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Speciali


Sei in: Home > MAP > Speciali > Istituzionale > ANNO 2007: Anno Polare


L’ANNO POLARE INTERNAZIONALE SI CHIUDE A PALAZZO CISTERNA

APPUNTAMENTI E PROGRAMMA


INCONTRI AVVENUTI NELLE SCUOLE

Nuovi appuntamenti didattici per l’Anno Polare Internazionale. Le iniziative hanno coinvolto quattro scuole (Liceo Cattaneo di Torino, IIS Europa unita di Chivasso, IIS Des Ambrois di Oulx e Itis Ferrari di Susa) per un totale di sette classi.
Due le conferenze divulgative per studenti e docenti, la prima si è svolta a Torino il 5 novembre presso la sede del CeSeDi in via Gaudenzio Ferrari 1 con il seguente programma:
Gabriella Massa, archeologa Inuitologa, Coordinatrice Anno Polare Internazionale per la Provincia di Torino, ha presentato l’Anno Polare Internazionale, storia, scopi, contenuti.
"Esperienza degli Alpini in Antartide. Testimonianze dell’Arma a cura di "Esercito, Centro Addestramento Alpino" è l’argomento affrontato dal 1° Maresciallo Luogotenente Roberto Guadagnin.
Paolo Bernat, del Museo Nazionale dell’Antardite di Genova ha parlato della "Vita tra i ghiacci: adattamenti e strategie di sopravvivenza nell’ecosistema marino costiero antartico".
Piernando Binaghi, responsabile Meteo RTSI , Televisione Svizzera ha invece relazionato su "L’’uomo e il clima": viaggio nella realtà dei cambiamenti climatici, alla scoperta di quale sia la reale portata del problema, quali ripercussioni si abbiano nei confronti dell’ambiente e che cosa ci attende in un futuro ormai imminente. La ricostruzione storica del clima del pianeta, l’effetto serra, gli scenari che si prospettano in relazione all’attuale tasso di consumo dei combustibili fossili sono alcuni dei numerosi punti che verranno investigati in chiave divulgativa, per fare chiarezza su uno dei più importanti e controversi temi della nostra epoca.
Infine è stata la volta di Maria Teresa Scarrone, del Museo Giacomo Bove di Maranzana in provincia di Asti su "L'esploratore piemontese Giacomo Bove, primo italiano ad avere attraversato lo Stretto di Bering, nel 1887".
Il secondo ha avuto luogo a Susa per le due scuole locali.

(4 novembre 2008)


ATTIVITÀ ANNO SCOLASTICO 2008-2009

A seguito della decisione della comunità scientifica internazionale di prorogare l'Anno Polare Internazionale fino alla fine del 2009, la Provincia di Torino ha deciso di proseguire questa importante iniziativa, offrendo alle scuole superiori la possibilità di perfezionare il percorso di studio sulle tematiche affrontate nel 2007-2008, promuovendo e sviluppando la seconda fase del progetto didattico (Progetto IPY) rivolto agli studenti delle Scuole Superiori, finalizzato a sensibilizzare i giovani sulle problematiche delle popolazioni autoctone che vivono in ambiente polare. Obiettivi dell'iniziativa: trasmettere quella "cultura delle nevi e dei ghiacci", che è sapere antico anche del nostro territorio; promuovere la comprensione tra culture differenti; educare al rispetto per l'ambiente; promuovere un turismo sostenibile, fondato sui valori della conoscenza, del rispetto e della tolleranza; sviluppare una nuova generazione di studiosi e scienziati polari.
All'iniziativa, promossa dalla Provincia di Torino attraverso il Centro Servizi Didattici dell'Assessorato Istruzione, collaborano:

  • Centro Addestramento Alpino, Aosta;
  • PNRA (Programma Nazionale per la Ricerca in Antartide), possibilità di collegamento in video-conferenza con Roma e/o con l'Antartide, condizioni climatiche permettendo;
  • Association des Francophones du Nunavut, Iqaluit (Canada);
  • CDA & Vivalda Editore;
  • Tucano Viaggi Ricerca di Willy Fassio;
  • Paolo Bernat, Museo dell'Antartide, Genova;
  • Piernando Binaghi, ingegnere aeronautico, esperto di climatologia, TV Svizzera Italiana;
  • Paolo Bruzzi, Maresciallo Capo
  • Roberto Guadagnin, 1° Maresciallo Luogotenente
  • Gabriella A. Massa, coordinatrice IPY - Provincia di Torino;
  • Maria Teresa Scarrone, Museo Giacomo Bove, Maranzana (AT);
  • Mirella Tenderini, ideatrice e direttrice della collana "Tracce", CDA&Vivalda;
  • Studenti del Master in Traduzione editoriale (lingue inglese e francese), con la loro docente e tutor Paola Mazzarelli.
PROGRAMMA
possono partecipare:
  • le scuole già coinvolte nel progetto dell'anno scolastico 2007-2008;
  • le scuole che intendono aderire al progetto per l'anno scolastico 2008- 2009, tramite presentazione al CE.SE.DI. della scheda di adesione

1 incontro introduttivo e conferenze scientifiche per docenti: presentazione attività, consegna materiali, organizzazione del concorso, presenza di relatori per approfondimenti.

1 incontro per studenti delle nuove scuole coinvolte su argomenti connessi al tema , presenza di relatori per approfondimenti.

mostra - ILITITAA Bernier, i suoi uomini e gli Inuit (mostra fotografica, aggiornata con pannelli didattici sull'EVENTO NUNAVUT 1999-2009);

concorso, lavoro di ricerca focalizzato su 3 tematiche a scelta:

  • "Esplorazioni polari" (indicazione di approfondimenti su esploratori e di percorsi letterari. Per citare alcuni grandi esploratori: Duca degli Abruzzi, Cagni, Bove, Shakleton, Scott, Peary, etc.);
  • "Cambiamenti climatici e popolazioni artiche";
  • "La ricerca scientifica italiana in Antartide" (PNRA, meteorologia, clima, ecosistema vegetale e fondali, etc.):
    Prodotto finale: 10 cartelle, con fotografie e immagini, da cui trarre anche eventualmente un pannello sintetico. Può essere anche in formato DVD. I lavori saranno valutati da una commissione interna.
    Possibilità di esporre i lavori degli studenti a Torino e/o a La Thuile.

Il concorso sarà esteso ad alcune scuole superiori della Provincia di Asti, a cura dell'Associazione Culturale Giacomo Bove & Maranzana via Giacomo Bove 36, 14040 Maranzana (AT).

  • soggiorno per i vincitori del concorso, di 3-5 giorni presso il Centro Addestramento Alpino di La Thuile (Valle d'Aosta) (organizzato con conferenze e parte pratica.
ADESIONE

I docenti interessati sono pregati di far pervenire al CE.SE.DI. l'apposita scheda entro il 3 ottobre 2008.

AVVIO DELLE ATTIVITÀ: dal 15 ottobre 2008

Referenti:
Daniela TRUFFO Gabriella A. MASSA
CE.SE.DI. "Segreteria Anno Polare Internazionale"

Tel. 011.861.3678 - Fax 011.861.3600
Presso Presidenza Provincia di Torino
E-mail: truffo@provincia.torino.it
Via Maria Vittoria 12, 10121 Torino
Tel. 011. 861.2102 - Fax 011.861.2186
Cell. + 39 3334987401
E-mail: anno.polare@provincia.torino.it



27 marzo - ore 16-18
UNITRE - Comune di Cavagnolo.
Per informazioni: Assessore alla Cultura, +39 0119151157
Conferenza
Cambiamenti climatici e popolazioni artiche del Canada.
Gabriella Massa, Archeologa Inuitologa italo-canadese, Coordinatrice Anno Polare Internazionale - Provincia di Torino

Artide ed Antartide sono le zone del nostro pianeta che maggiormente risentono delle variazioni climatiche, a causa del loro ecosistema molto fragile. La ricerca scientifica condotta in queste aree, in occasione dell'Anno polare Internazionale, consentirà di monitorare i grandi cambiamenti climatici del nostro Pianeta e di capire come sarà influenzata la vita futura, non solo dei popoli che vi abitano, ma anche la vita animale e vegetale: una campagna di ricerca, coordinata su scala internazionale, volta a definire un quadro più approfondito e completo della mutevole situazione delle regioni polari, per meglio capire il ruolo fondamentale dei Poli nell'equilibrio planetario.
Le popolazioni autoctone dell'Artide che da millenni si sono stabilite nelle aree più inospitali del Pianeta, sono state tra le prime a subire gli effetti nefasti che il riscaldamento globale causa all'ambiente: dagli anni '50 ad oggi, la coltre ghiacciata artica si è ridotta di circa il 35%, obbligando i popoli artici a riadattare le loro conoscenze alle nuove condizioni di vita che si sono venute a creare.
Ad essere minacciati, però, non sono solamente flora, fauna e popolazioni Artiche, ma l'intero pianeta. Gli Inuit, testimoni a volte passivi delle mutazioni in corso, sempre più frequentemente segnalano ampie zone di riduzione dei ghiacci; gravi fenomeni di erosione dei suoli; l'estinzione di alcune specie animali dell'Artico a causa della scomparsa del loro habitat e dell'aumento della temperatura del mare (foche, orsi polari, etc.); l'introduzioni di nuove specie animali e vegetali che hanno come conseguenza la possibile estinzione delle specie locali.
Gli Inuit e gli altri popoli autoctoni dell'Artico nel corso dei millenni sono sopravvissuti adattandosi al rigore del clima, nel rispetto dell'ambiente che li circonda, mantenendo un equilibrio tra la natura e le altre creature viventi. Le loro culture e le loro società si impegnano ancora oggi a proteggere la natura dei territori in cui vivono e da loro sarà importante prendere esempio per preservare la vita sulla Terra.

Giovedì 3 aprile 2008, ore 18.30
Sala Conferenze, Via delle Rosine 14 - Torino

Gabriella A. Massa e Mirella Tenderini
presentano il libro di John Thomson, Il Capitano di Shackleton. Vita e avventure di Frank Worsley.
(CDA&Vivalda Editori)

Tradotto dall'inglese dagli studenti del Master in Traduzione editoriale (lingue inglese e francese), anno accademico 2006-2007, che saranno presenti con la loro docente e tutor Paola Mazzarelli

Il capitano di Shackleton racconta la vita, intensa e ricca di avventura, di Frank Worsley, il grande navigatore che accompagnò Ernest Shackleton nella famosa spedizione in Antartide del 1914-16 e dopo il naufragio della Endurance compì la traversata dell'Oceano Antartico in una scialuppa scoperta, impresa da cui dipese la salvezza dell'intera spedizione.

Gabriella Massa, coordinatrice Anno Polare Internazionale per la Provincia di Torino, è archeologa inuitologa italo-canadese. Collabora con enti internazionali ed associazioni del Nunavik e del Nunavut, alla promozione della cultura dei popoli artici e del patrimonio franco-nunavutiano, di cui è Ambasciatrice. Insegna tra l'altro "antropo-archeologia dell'Artico".
Mirella Tenderini, scrittrice e traduttrice, dirige la collana "Le Tracce" di CDA&Vivalda Editori. Tra i suoi libri: Il duca degli Abruzzi. Principe delle montagne (a quattro mani con Michael Shandrick), La lunga notte di Shackleton, Breve storia del Denali e Le nevi dell'Equatore.
Paola Mazzarelli traduce narrativa e saggistica dall'inglese per le principali case editrici italiane.

Per informazioni:
Simone Bobbio
Ufficio Stampa CDA&VIVALDA Editori
Via Invorio, 24/a - 10146 Torino
tel. 011/7720404
ufficiostampa@cdavivalda.it


Giovedì 10 aprile, ore 20.30. Ingresso libero.
Centro culturale e museo del Comune di Minusio (Svizzera italiana)
Inverno-primavera 2008. Anno Polare Internazionale e Anno Internazionale della Terra

Conferenza
Inuit. Un popolo in estinzione?
Gabriella A. Massa
Il popolo degli Inuit ha un passato millenario, vive tra la neve e il ghiaccio d'inverno e d'estate sulle nude rocce; la loro terra non produce nulla, non hanno a portata di mano che risorse come le piante, il combustibile naturale, metalli e animali domestici. Eppure, il popolo Inuit, a forza d'ingegnosità e resistenza ha imparato a vivere in armonia con questa natura violenta, a fare degli spazi desolati del Nunavut e del Nunavik, "la terra dove abitare".

Gabriella A. Massa, archeologa Italo-Canadese, è laureata in Archeologia e in Scienze dell'Educazione - Psico-Pedagogia, specializzata in Cultura ed Arte Inuit. Ha ottenuto un Master in Architettura Militare Antica e Storia Militare. Attualmente è impegnata all'EHESS (Parigi) nell'elaborazione di una ricerca dottorale in Antropologia sociale ed Etnologia , intitolata: "Arnaq. La donna inuit: memoria storica di una società in rapido cambiamento".

Per informazioni:
Claudio Berger, Curatore
Tel. +4191 743 6671
Fax +4191 743 6603
www.minusio.ch


Venerdì 11 e sabato 12 Aprile 2008, dalle 14.00 alle 23.00, Milano
Secondo Convegno Internazionale
Polo Nord - Polo Sud e Turismo consapevole: informarsi per conoscere, apprendere e rispettare.
Sede CAI Milano, Galleria Vittorio Emanuele (ottagono), Ingresso da via Silvio Pellico 6.

Conferenza
"Global Warming e popoli artici del Canada"
Gabriella Massa, Archeologa Inuitologa italo-canadese, Coordinatrice Anno Polare Internazionale - Provincia di Torino.
Per informazioni:
Informazioni e prenotazione
Tel. 0272002868
info@circolopolare.com
www.circolopolare.com
Piazza Velasca, 5 - 20122 Milano


20 Aprile 2008, dalle ore 9:00 alle ore 17:00
4° GIACOMO BOVE DAY. L'esploratore dei due Poli
ANNO POLARE INTERNAZIONALE 2007-2008

Ore 9,30 - Conferenza
Anno Polare Internazionale: scienza, ambiente e popoli artici.
Dott.sa Gabriella A. Massa, archeologa inuitologa, coordinatrice Anno Polare Internazionale - Provincia di Torino e membro del comitato scientifico del Museo Giacomo Bove.

Per informazioni:
Associazione Giacomo Bove & Maranzana
via Giacomo Bove, 36
14040 MARANZANA (AT)
Tel/Fax 0141.77949
info@giacomobove.it


Domenica 11 maggio ore 18.30, Torino
Fiera internazionale del Libro - Fondazione per il Libro
A cura di CDA&VIVALDA EDITORI,
Tavola rotonda
"Esplorazione e letteratura agli estremi del mondo nell'Anno Polare Internazionale"
Partecipano
PAOLO BERNAT Museo Nazionale dell'Antartide di Genova
GABRIELLA MASSA Archeologa inuitologa italo-canadese e coordinatrice Anno Polare Internazionale per la Provincia di Torino
DAVIDE SAPIENZA Giornalista e scrittore
MIRELLA TENDERINI Scrittrice

Per informazioni:
Simone Bobbio
Ufficio Stampa CDA&VIVALDA Editori
Via Invorio, 24/a - 10146 Torino
tel. 011/7720404
ufficiostampa@cdavivalda.it


Venerdì, 26 settembre 2008. Ore 17.45
Museo Regionale di Scienze Naturali, Torino
Nell'ambito della mostra "I tempi stanno cambiando"
Conferenza: "Anno Polare Internazionale: scienza, ambiente e popoli artici".
Artide ed Antartide, con i loro fragili ecosistemi, sono le aree che più risentono delle variazioni climatiche in corso, e così le loro popolazioni.
Ascoltiamo la voce degli Inuit del Canada, testimoni diretti che sempre più spesso segnalano ampie zone di riduzione dei ghiacci, gravi fenomeni di erosione dei suoli, scomparsa di specie animali (foche, orsi polari, etc...) e comparsa di nuove e talvolta invadenti specie animali e vegetali.
Nell'Anno Polare Internazionale (IPY) cerchiamo di avvicinarci a questa cultura straordinaria, che ha permesso per millenni di sopravvivere al rigore del clima artico, mantenendo un profondo equilibrio con la natura e gli altri esseri viventi.
GABRIELLA A. MASSA
Archeologa italo-canadese, collabora con Musei ed Istituzioni nazionali ed internazionali alla promozione della Cultura dei Popoli Artici e del Patrimonio Franco-Nunavutiano, di cui è Ambasciatrice. Cura in particolare i contatti con il Canada, segue la realizzazione di trasmissioni televisive e documentari sul Popolo Inuit ed
è impegnata nell'organizzazione dell'Anno Polare Internazionale (IPY) 2007-2008.

Per informazioni:
MUSEO REGIONALE DI SCIENZE NATURALI
Via Giolitti 36 - 10123 Torino
tel. 011 4326354, fax 011 4326320, n. verde 800 329329
museo.mrsn@regione.piemonte.it
www.regione.piemonte.it/museoscienzenaturali
Orari mostra: 10.00 - 19.00 / chiuso il martedì

Torna su^


"ARTIDE E ANTARTIDE. SCIENZA, ARTE, AMBIENTE, POPOLI: QUALI PROFESSIONI NELL'IMMAGINARIO GIOVANILE?" (10 marzo 2008)

Dal 18 al 21 marzo 2008, i vincitori del concorso per le scuole medie superiori della Provincia di Torino, parteciperanno a un soggiorno, presso la struttura del Centro Addestramento Alpini La Thuile Valle d'Aosta, per un corso teorico-pratico di sopravvivenza e vita in Antartide tenuto da istruttori dell'Esercito. Al soggiorno parteciperà la Dott.ssa Gabriella A. Massa archeologa-inuitologa, coordinatrice del progetto Anno Polare Internazionale - Provincia di Torino.

Il concorso è stato proposto nell'ambito del progetto "Gli Studenti della Provincia di Torino scoprono le regioni polari del Pianeta: un progetto per i giovani", promosso dalla Provincia di Torino per l'Anno Polare internazionale.

Le scuole medie superiori della provincia di Torino coinvolte sono:

  • IIS EUROPA UNITA di Chivasso
  • IIS MAJORANA - MARRO di Moncalieri
  • IP PREVER di Pinerolo
  • ITC ROMERO di Rivoli
  • ITIS FERRARI di Susa
  • LICEO MONTI di Chieri
  • IIS DES AMBROIS di Ulzio

Il concorso ha avuto una notevole partecipazione degli studenti e professori.

Il soggiorno si articola in:

  • Mercoledi 19 marzo
    MATTINA - Generalità sul corso (Vita e movimento alle basse temperature, windchill)
    MATTINA - Materiali ed equipaggiamento per basse temperature
    POMERIGGIO - Ricerca travolti da valanga (caratteristiche ed uso dell'ARVA - soccorso in valanga, materiali e tecniche)
  • Giovedi 20 marzo
    MATTINA - Tecniche di sopravvivenza alle basse temperature (protezione, costruzione riparo, alimentazione)
    POM + SERA - Prove pratiche
  • Venerdi 21 marzo
    MATTINA - Lettura carta e navigazione con gps

Equipaggiamento necessario:

  • abbigliamento adatto a riparare dal freddo (va bene abbigliamento per sciare)
  • giacca a vento impermeabile
  • pantaloni imbottiti e copertura in goretex
  • guanti, cappello di lana, passamontagna
  • scarponi da montagna, doposci
  • occhiali da sole
  • crema solare
  • thermos
  • borraccia
  • zainetto capiente per contenere durante le escursioni
  • borraccia
  • thermos per bevande calde
  • abbigliamento di ricambio
  • cibo
  • se si possiedono portare ciaspole o sci da alpinismo.

Torna su^


CONCLUSIONE DELL'ANNO POLARE INTERNAZIONALE, CASA OLIMPIA - SESTRIERE - 22 FEBBRAIO 2008
"Da una montagna all'Altra. Viaggio dalle montagne Olimpiche ai Poli".
Provincia di Torino - Casa Olimpia (Sestriere), 22 febbraio 2008, ore 17:30-19:30.

A conclusione dell'Anno Polare Internazionale (IPY), inaugurato il 1° marzo 2007, la Provincia di Torino propone un evento di risonanza internazionale, a cura dell'italo-canadese Gabriella A. Massa, archeologa inuitologa di fama internazionale, Coordinatrice Anno Polare Internazionale - Provincia di Torino - Curatrice della mostra "Inuit e Popoli del ghiaccio", XX Giochi Olimpici invernali - Torino 2006.

L'incontro, intitolato "Da una montagna all'Altra. Viaggio dalle montagne Olimpiche ai Poli", avrà come ospiti alcuni dei principali protagonisti dell'IPY per quanto riguarda le imprese alpinistiche italiane:

  • Ettore Taufer (capo spedizione), Giovanni Amort, Elio Sganga e Marco Farina, i quattro alpini che hanno partecipato alla Spedizione sul Monte Vinson (Antartide). Dal 9 dicembre 2007 al 19 gennaio 2008, i quattro alpinisti del Centro di Addestramento Alpino della Scuola militare di Aosta hanno sfidato le temperature dell'Antartide che raggiungono i 50 gradi sotto zero e raffiche di vento a 200 km orari, con lo scopo di salire in vetta ai 4897 metri del monte Vinson, dopo avere percorso (a piedi o sugli sci) oltre 300 chilometri tra i ghiacciai antartici, trainando quattro slitte del peso di circa 80 chilogrammi. L'impresa rientra nel programma delle iniziative per l'Anno Polare Internazionale. La spedizione, costata oltre 200.000 Euro (per due terzi stanziati dall'Esercito ed il restante da partner privati), ha ricevuto il Patrocinio dalla Regione Autonoma Valle d'Aosta e dalla Provincia di Torino.
  • Davide Peluzzi, alpinista ed esploratore, progetto "Pietre e Popoli del Mondo", Medaglia d'Argento Presidenza Repubblica Italiana (11 luglio 2006).

Nato da un'idea di Davide Peluzzi, il progetto è stato avviato nel 2006, quando l'esploratore, con un altro "argonauta" si è inoltrato all'interno della Groenlandia Nord orientale, con l'obiettivo di scalare una montagna "senza nome" oltre il Circolo Polare Artico (alla quale è stato attribuito, dopo averne informato le autorità locali il nome di "Nanu Sax", che tradotto significa "Sasso dell'Orso" ("Nanu" nella lingua Inuit significa Orso, "Sax" dal latino Sasso) e gemellarla con il Gran Sasso d'Italia. A memoria dell'impresa, è stata posta una pietra sulla vetta del "Nanu Sax", dal simbolismo primordiale, prelevata dalla vetta orientale del Gran Sasso. Nella prossima spedizione, programmata per l'estate 2007, gli esploratori - scalatori, porteranno sulla cima del Monte Nanu Sax, una pietra proveniente dalle Montagne Olimpiche - Torino 2006. Il Monte Nanu Sax raccoglierà le pietre di tutto il mondo, con lo scopo di unire i popoli e relativi ambienti, attraverso i loro simboli naturali di pace, fratellanza e ricerca scientifica: "I MONTI".

Altre testimonianze dell'esperienza al Polo Nord e Polo Sud, verranno dalla curatrice, Gabriella A. Massa, che parlerà di "cambiamenti climatici e popoli artici".
Il 1° Maresciallo Luogotenente Roberto Guadagnin e Maresciallo Capo Paolo Bruzzi, racconteranno "L'esperienza e l'impegno degli Alpini in Antartide" (testimonianze ed immagini a cura di "ESERCITO, Centro Addestramento Alpino").
Matteo Cattadori, Provincia di Trento, presenterà il Progetto Smilla, specificatamente ideato e realizzato per il mondo della scuola con lo scopo di avvicinare il pubblico alla ricerca scientifica internazionale che si sta svolgendo in Antartide e che si chiama ANDRILL. Attraverso una precisa programmazione e alternanza di attività in presenza ed online, pregettosmilla.it fornisce a studenti e insegnanti l'opportunità di compiere un viaggio, personalizzato, dietro alle quinte di ANDRILL, scoprendone tutti gli aspetti e contenuti e mettendo in evidenza il contributo che la ricerca fornisce alle discipline coinvolte nello studio dei cambiamenti climatici.

Torna su^



INCONTRO CON I RAGAZZI DELL' IP PREVER DI PINEROLO (23 novembre 2007)

Lunedì 3 dicembre, dalle ore 14 alle ore 17, presso l'IP Prever di Pinerolo (Via Carlo Merlo, 2 - Pinerolo), nell'ambito delle iniziative promosse dalla Provincia di Torino in occasione dell'Anno Polare Internazionale, gli studenti incontreranno gli esperti italiani di Artide ed Antartide, coadiuvati dalla Coordinatrice del Progetto IPY-Provincia di Torino, l'italo-canadese Gabriella A. Massa, archeologa-inuitologa di fama internazionale, già curatrice della mostra "Inuit e Popoli del Ghiaccio", ospitata nel 2006 a Torino dal Museo Regionale di Scienze Naturali in occasione dei XX Giochi Olimpici Invernali.

Nel corso delle conferenze i giovani potranno approfondire argomenti dalla climatologia all'inquinamento, alimentazione, salute e archeologia con Vittorio Castellani, giornalista gastronomade; Gabriella Zuccolin, medico chirurgo, specialista in pediatria, nutrizione ed omeopatia; Enrico Nada, agronomo, esperto di comunicazione e scienze dell'alimentazione responsabile attività educazione al consumo Coop; Enrico Foietta, stagista dell'Istituto Culturale Avataq (Nunavik, Canada).

Collaborano all'iniziativa l'Associazione Culturale Giacomo Bove & Maranzana, CDA & Vivalda Editori, Il Tucano Viaggi Ricerca.

PROGRAMMA

Mostra didattica:
Artico e Antartico. Popoli ed Esplorazioni.
Ilititaa. il canadese Joseph Elzéar Bernier, i suoi uomini e gli Inuit.

Articolazione della conferenza "Artico e Antartico. Popoli ed Esplorazioni.":

  • Presentazione Anno Polare Internazionale e della mostra sulle esplorazioni artiche nunavutiane, a cura di Gabriella A. Massa, archeologa Inuitologa, Coordinatrice Anno Polare Internazionale - Provincia di Torino.
  • Esperienza degli Alpini in Antartide. Collegamento, professioni, carriere scientifiche e militari. Testimonianze ed immagini a cura di "ESERCITO, Centro Addestramento Alpino". Relatori: 1° Maresciallo Luogotenente Roberto Guadagnin e Maresciallo Capo Paolo Bruzzi.
  • "A tavola con gli Inuit di ieri e di oggi". Relatori: Vittorio Castellani, giornalista gastronomade; Gabriella Zuccolin, medico chirurgo, specialista in pediatria, nutrizione ed omeopatia; Enrico Nada, agronomo, esperto di comunicazione e scienze dell'alimentazione responsabile attività educazione al consumo Coop; Enrico Foietta, stagista dell'Istituto Culturale Avataq (Nunavik, Canada).

L'evento sarà arricchito da una mostra di fotografie d'autore "Immagini dai Poli", a cura di "Il Tucano Viaggi Ricerca".

Gli studenti potranno ascoltare musica inuit tradizionale, visionare documentari storici e consultare una selezione di libri e riviste intitolata "Viaggi e avventure ai Poli", a cura di "CDA & Vivalda Editori".

Torna su^



PROGETTO DIDATTICO RIVOLTO ALLE SCUOLE ELEMENTARI E MEDIE DELLA CITTÀ DI SANTENA (5 novembre 2007)

Presentazione

La Città di Santena, stimolata dalle interessanti proposte promosse dalla Provincia di Torino per l' Anno Polare Internazionale, ha deciso di aderire a questa iniziativa, promuovendo e sviluppando un progetto didattico (Progetto IPY) rivolto alle scuole Elementari e Medie della Città.
Coordinatrice del Progetto IPY è l'italo-canadese Gabriella A. Massa , archeologa-inuitologa di fama internazionale, già curatrice della mostra "Inuit e Popoli del Ghiaccio", ospitata nel 2006 a Torino dal Museo Regionale di Scienze Naturali in occasione dei XX Giochi Olimpici Invernali.

Anno Polare Internazionale a Santena (TO)

Venerdì 14 dicembre 2007, alle ore 21:00
Salone Visconti Venosta di Santena presentazione dell' Anno Polare Internazionale (IPY 2007-2009), iniziativa promossa dall 'International Council of Science (ICSU) e dalla World Meteorological Organisation (WMO).
A seguire conferenze:

  • "Anno Polare Internazionale e Popoli Artici" a cura dell'italo-canadese, Gabriella A. MASSA , Archeologa Inuitologa, Coordinatrice Anno Polare Internazionale - Provincia di Torino - Curatrice della mostra "Inuit e Popoli del ghiaccio", XX Giochi Olimpici invernali - Torino 2006.
  • "L'esperienza degli Alpini in Antartide" . Testimonianze ed immagini a cura di "ESERCITO, Centro Addestramento Alpino". Relatori: 1° Maresciallo Luogotenente Roberto Guadagnin e Maresciallo Capo Paolo Bruzzi .

Inaugurazione mostra fotografica "Artico e Antartico. Popoli ed Esplorazioni. Ilititaa. Bernier, i suoi uomini e gli Inuit" e della mostra "I giovani delle Scuole di Santena scoprono le Regioni Polari della Terra" , con elaborati ed opere prodotte dagli studenti (apertura al pubblico). Sarà presentata la mostra "Immagini dall'Artico e dall'Antartico Esploratori polari" a cura del Tucano Viaggi Ricerca, di Willy Fassio.

Domenica 13 gennaio 2008, alle ore 16:00
A chiusura della mostra, la Curatrice terrà la conferenza " Popoli del Ghiaccio. Civiltà ai confini del mondo".
Durante la mostra, saranno proiettati alcuni documentari provenienti dall'Artico canadese.


Didattica

Attività di inquadramento scientifico per le scuole, con lo scopo di fornire agli studenti gli strumenti necessari alla ricerca ed alla preparazione della mostra sulle regioni polari.

Intera giornata di studio dedicata alle problematiche polari, così articolata:

SCUOLA ELEMENTARE CAVOUR , Santena - 12 novembre 2007, ore 9:00 - 12:00
Programma della mattinata:
" Artico e Antartico. Popoli ed Esplorazioni. ":

  • Presentazione Anno Polare Internazionale e dei Popoli artici (popoli, ambiente, storia, scopi, contenuti, accenno adesione Provincia di Torino) a cura di Gabriella A. Massa , archeologa Inuitologa, Coordinatrice Anno Polare Internazionale - Provincia di Torino.
  • Esperienza degli Alpini in Antartide. Collegamento, professioni, carriere scientifiche e militari). Testimonianze ed immagini a cura di "ESERCITO, Centro Addestramento Alpino".
    Relatori: 1° Maresciallo Luogotenente Roberto Guadagnin e Maresciallo Capo Paolo Bruzzi .
  • "Viaggi e avventure ai Poli" . Selezione di libri e riviste, a cura di "CDA & Vivalda Editori" .
  • Le conferenze avranno un carattere didattico e saranno supportate da diapositive con immagini dell'Artico e dell'Antartico: popoli, paesaggi, animali, etc.;
  • Un breve laboratorio di disegno sarà avviato in classe (gli studenti dovranno terminare con i propri insegnanti o a casa) preparatorio alla mostra presso il Salone Visconti Venosta di Santena.

SCUOLA MEDIA FALCONE , Santena - 12 novembre 2007, ore 14:00 - 16:00
Programma del pomeriggio:
" Artico e Antartico. Popoli ed Esplorazioni. ":

  • Presentazione Anno Polare Internazionale (storia, scopi, contenuti con accenno adesione Provincia di Torino) a cura di Gabriella A. Massa , archeologa Inuitologa, Coordinatrice Anno Polare Internazionale - Provincia di Torino.
  • Illustrazione mostra su esplorazioni artiche (motivazioni x conquista altri territori /Inuit) a cura di Gabriella A. Massa.
  • Esperienza degli Alpini in Antartide. Collegamento, professioni, carriere scientifiche e militari). Testimonianze ed immagini a cura di "ESERCITO, Centro Addestramento Alpino".
  • Relatori: 1° Maresciallo Luogotenente Roberto Guadagnin e Maresciallo Capo Paolo Bruzzi .
  • La ricerca italiana in Antartide (distribuzione materiale PNRA agli insegnanti).
  • "Viaggi e avventure ai Poli" . Selezione di libri e riviste, a cura di "CDA & Vivalda Editori" .
  • Un breve laboratorio di disegno sarà avviato in classe (gli studenti dovranno terminare con i propri insegnanti o a casa) preparatorio alla mostra presso il Salone Visconti Venosta di Santena.

Torna su^



PROGETTO DIDATTICO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE SCUOLE SUPERIORI DELLA PROVINCIA DI TORINO (10 ottobre 2007)

Gli Studenti della Provincia di Torino scoprono le regioni polari del Pianeta: un progetto per i giovani.
Il 10 ottobre, prende avvio ufficialmente il progetto didattico rivolto agli studenti delle Scuole Superiori, proposto dalla Provincia di Torino in occasione dell'Anno Polare Internazionale.
Le scuole medie superiori della provincia di Torino coinvolte sono:

  • IIS EUROPA UNITA di Chivasso
  • IIS MAJORANA - MARRO di Moncalieri
  • IP PREVER di Pinerolo
  • ITC ROMERO di Rivoli
  • ITIS FERRARI di Susa
  • LICEO MONTI di Chieri

Conferenze nelle scuole (fino a novembre):
Gli studenti incontreranno gli esperti italiani di Artide ed Antartide, coadiuvati dalla Coordinatrice del Progetto IPY, l'italo-canadese Gabriella A. Massa, archeologa-inuitologa di fama internazionale, già curatrice della mostra "Inuit e Popoli del Ghiaccio", ospitata nel 2006 a Torino dal Museo Regionale di Scienze Naturali in occasione dei XX Giochi Olimpici Invernali.
Nel corso delle conferenze i ragazzi potranno approfondire argomenti dalla letteratura al giornalismo, dalla climatologia all'inquinamento, alimentazione, salute e archeologia con Roberto Mantovano, Direttore della Rivista della Montagna; Davide Sapienza, giornalista e scrittore; Vittorio Castellani, giornalista gastronomade; Maria Grazia Sclavo, cardiologa; Gabriella Zuccolin, medico chirurgo, specialista in pediatria, nutrizione ed omeopatia; Enrico Nada, agronomo, esperto di comunicazione e scienze dell'alimentazione; Enrico Foietta, stagista dell'Istituto Culturale Avataq (Nunavik, Canada).

Mostra:
"Artico e Antartico. Popoli ed Esplorazioni. ILITITAA... Bernier, i suoi uomini e gli Inuit"

Argomenti delle conferenze:

  1. Presentazione dell'Anno Polare Internazionale (storia, scopi, adesione e finalità della Provincia di Torino), a cura di Gabriella A. Massa.
  2. "Artico e Antartico. Popoli ed Esplorazioni", a cura di Gabriella A. Massa.
  3. "Popoli Artici ed esplorazioni artiche alla ricerca del Polo Magnetico e del Passaggio a Nord-Ovest", a cura di Gabriella A. Massa.
  4. "L'esploratore piemontese Giacomo Bove, primo italiano ad avere attraversato lo Stretto di Bering, nel 1887. Alla ricerca del passaggio a Nord-Est", a cura dell'Associazione Giacomo Bove & Maranzana. Relatori: Franca Bove, Maria Teresa Scarrone, Cesare Bumma.
  5. "L'esperienza degli Alpini in Antartide: impegno nella ricerca, professioni, carriere scientifiche e carriere militari ai Poli". Testimonianze ed immagini a cura dell'"ESERCITO, Centro Addestramento Alpino". Relatori: 1° Maresciallo Luogotenente Roberto Guadagnin e Maresciallo Capo Paolo Bruzzi.
  6. "Immagini dai Poli". Fotografie d'autore, a cura di "Il Tucano Viaggi Ricerca".
  7. "Viaggi e avventure ai Poli". Selezione di libri e riviste, a cura di "CDA & Vivalda Editori".
  8. Agli insegnanti saranno consegnate schede ed altro materiale informativo messo a disposizione dal Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (P.R.N.A.).

Per l'Anno Polare Internazionale, la Provincia di Torino, in collaborazione con l'"ESERCITO, Centro Addestramento Alpino", bandirà un concorso, rivolto alle Scuole medie superiori coinvolte nell'attività, dal titolo:
Artide e Antartide.
Scienza, arte, ambiente, popoli: quali professioni nell'immaginario giovanile?

Sarà inviata comunicazione dettagliata alle scuole, con modalità di partecipazione e linee di lavoro.


Per ulteriori informazioni:
Daniela TRUFFO
CE.SE.DI.
tel. 011.861.3678 fax 011.861.3600
truffo@provincia.torino.it

Gabriella A. MASSA
"Segreteria Anno Polare Internazionale"
presso Presidenza Provincia di Torino
Via Maria Vittoria 12, 10121 Torino
tel. +39 011 861.2102 - fax + 39 011 861.2186; tel. cell. + 39 333.498.7401
anno.polare@provincia.torino.it

torna su^