AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

Tutte le pagine, i canali, le informazioni valide e aggiornate per la continuitĂ  della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili solo ed esclusivamente nel portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Speciali


Sei in: Home > MAP > Speciali > Istituzionale > ANNO 2007: Anno Polare


L’ANNO POLARE INTERNAZIONALE SI CHIUDE A PALAZZO CISTERNA

L'ANNO POLARE PROROGATO AL 2009

La comunità scientifica internazionale ha deciso di prorogare al 2009, l’Anno Polare Internazionale, poiché le ricerche avviate nel 2007 richiedono il tempo necessario alla sperimentazione e all’analisi dei dati. Nel 2009, al termine dell’Anno Polare, l'Agenzia Spaziale Europea darà un rilevante contributo alla ricerca, con il lancio di "Cryosat 2", un satellite che monitorerà accuratamente i cambiamenti dello spessore dei ghiacci polari e marini. Le osservazioni effettuate nel corso dei tre anni della missione forniranno prove decisive sulla velocità alla quale le riserve di ghiaccio si stanno riducendo. Il 22 febbraio a "Casa Olimpia" la Provincia ha proposto un convegno internazionale curato da Gabriella A. Massa, archeologa e inuitologa, curatrice della mostra "Inuit e Popoli del ghiaccio".

All’incontro hanno partecipato studenti, veterani Alpini delle vallate olimpiche, il colonnello Luigi Greco (Comandante del Reggimento "Nizza Cavalleria" di stanza a Pinerolo), il maggiore Nestor Organdi (ufficiale dell’esercito argentino che sta seguendo un corso per ufficiali di Stato Maggiore presso la Scuola di Applicazione di Torino), l’esploratore Mario Brigando, il presidente del Circolo Polare Aldo Scaiano e il giornalista di "Gente Viaggi" Marco Pagani. Tra i relatori i quattro alpini che hanno recentemente partecipato alla Spedizione sul Monte Vinson (Antartide) sostenuta dalla Regione Autonoma Valle d’Aosta e dalla Provincia di Torino: Ettore Taufer (capo spedizione), Giovanni Amort, Elio Sganga e Marco Farina. Davide Peluzzi, alpinista ed esploratore, ha illustrato il progetto "Pietre e Popoli del Mondo", nell’ambito del quale ha ricevuto in consegna una pietra proveniente dalle montagne olimpiche, da portare in Artico. Gli Alpini Roberto Guadagnin e Paolo Bruzzi hanno raccontato l’esperienza e l'impegno del corpo militare di cui fanno parte nel continente antartico, mentre Matteo Cattadori (Provincia di Trento) ha presentato il Progetto internazionale e multidisciplinare "Smilla", al quale partecipano scienziati di Stati Uniti, Nuova Zelanda, Italia e Germania. Scienziati che studiano il ruolo avuto dall’Antartide sul clima del nostro pianeta e sui suoi cambiamenti durante l'era Cenozoica.

Per informazioni:
Gabriella A. MASSA
Archeologa Inuitologa
Coordinatrice IPY - Provincia di Torino
tel. +39 011 8612102 - fax + 39 011 861 2186; tel. cell. + 39 3334987401
e-mail: anno.polare@provincia.torino.it
"Segreteria Anno Polare Internazionale"
Presso Presidenza Provincia di Torino
Via Maria Vittoria 12, 10121 Torino

(6 marzo 2008)

torna su^