www.provincia.torino.it: l'informazione che cercavi

Provincia di Torino


Speciali

MUOVERSI IN EUROPA
Venerdì a Torino un aperitivo informativo per i giovani


Venerdì 29 Settembre 2006 viene celebrato in tutta Europa l'Anno europeo della mobilità dei lavoratori.
Anche la Regione Piemonte e la Provincia di Torino partecipano alla campagna informativa, organizzando a Torino un aperitivo informativo per i giovani , presso la struttura regionale di Piazza Muzio Scevola 2, a partire dalle ore 15,30.
L'iniziativa, resa possibile dalla rete Eures (la rete europea dei servizi pubblici per l'impiego) di Regione Piemonte e Provincia di Torino, è realizzata con il patrocinio della Rappresentanza in Italia della Commissione europea, e si propone di offrire ai giovani le informazioni sui diritti alla libera circolazione in Europa p er studiare, formarsi, lavorare, nonché sulle opportunità offerte dai servizi effettivi a supporto della mobilità.

La Regione Piemonte raccoglie così l'invito della Commissione Europea, che ha proclamato il 2006 "Anno europeo della mobilità dei lavoratori", sollecitando le autorità pubbliche, le parti sociali, le imprese, le università ed i cittadini a sviluppare nuove iniziative che mirino a rafforzare l'impatto della mobilità sulla gestione delle competenze e sulla capacità d'adattamento dei lavoratori europei ai cambiamenti strutturali che influiscono sul mercato dell'occupazione, incrementando il numero di posti di lavoro di qualità e creando un mercato del lavoro realmente europeo.
Appositi spazi informativi, posti all'interno dell'area, permetteranno approfondimenti con gli operatori e consentiranno l'ascolto di testimonianze ed esperienze dirette da parte di giovani che hanno già aderito a programmi europei o sperimentato il trasferimento all'estero. Seguirà un aperitivo in musica.
Interverranno all'aperitivo: l'Ufficio di Rappresentanza della Commissione europea in Italia - Massimo Gaudina, l'Assessore al Welfare e Lavoro della Regione Piemonte, Teresa Angela Migliasso, e l'Assessore al Lavoro della Provincia di Torino, Cinzia Condello.

"La Regione - afferma l'Assessore Migliasso - aderisce con entusiasmo alla campagna informativa di comunicazione e informazione varata dal Coordinamento Nazionale Eures rivolta a giovani cittadine e cittadini, a cui vogliamo offrire validi supporti ed accompagnamento nelle scelte destinate allo studio, alla formazione, al lavoro in una realtà geografica diversa da quella italiana.
Desideriamo offrire ai nostri ragazzi una carrellata informativa europea, presentare una sorta di 'mercato delle opportunità in Europa', un'occasione per arricchire la cultura europea ed avere consapevolezza dei servizi a disposizione per affrontare con maggiore sicurezza un eventuale trasferimento all'estero".
Osserva a sua volta l'assessore Cinzia Condello: "La scelta di collocare la rete Eures all'interno dei Centri per l'Impiego a mio avviso è strategica per tre motivi: innanzitutto, la presenza dei Centri è capillare in tutto il territorio provinciale e questo garantisce un'elevata integrazione culturale, procedurale e operativa poiché la rete funziona nel medesimo modo e con le stesse procedure in tutta la Provincia di Torino; in secondo luogo, gli operatori a disposizione sono altamente qualificati; e infine, attraverso la professionalità di questi operatori e del consulente Eures, sarà possibile creare un ponte di collegamento, quasi in tempo reale, tra richiesta, desiderio, interesse e offerta di altri paesi europei. Una seconda scelta fondamentale è quella di avere creato sinergie forti, continue e durature con organismi e strutture che da sempre operano sul territorio a favore dei giovani."

Partecipano all'iniziativa, insieme alle rappresentanze regionali e provinciali:

  • Centri per l'impiego del Piemonte
  • Cep Enaip
  • Comune di Torino - Informagiovani
  • Culture Factory (Fondazione Eni Enrico Mattei)
  • Eurodesk Torino
  • Europe direct Torino
  • Istituto Universitario Studi Europei - IUSE

La manifestazione si svolgerà in contemporanea in tutte le regioni italiane ed in altre 250 città europee.

torna su ^