AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Speciali


Sei in: Home > MAP > Speciali > Turismo > ANNO 2013: Abbazia della Novalesa


ABBAZIA DELLA NOVALESA


I restauri
Storia e cultura
Video e fotografie
Archivio eventi

PRESENTAZIONE

UN CONCORSO FOTOGRAFICO
CHIAMA I GIOVANI A CELEBRARE I QUARANT’ANNI DI RINASCITA DELL’ABBAZIA DI NOVALESA

Proseguono le celebrazioni per il quarantennale dell’acquisizione e del recupero dell’Abbazia di Novalesa da parte della Provincia di Torino. Giovedì 12 settembre al Museo Diocesano di Susa è stato presentato il concorso fotografico dedicato alla valorizzazione dei beni artistici religiosi della Valsusa, bandito dalla Provincia nell'ambito del progetto europeo Thetris, che vede appunto come protagonista l'Abbazia novalicense. Alla presentazione erano presenti l’Assessore alla Cultura ed alle Relazioni Internazionali Marco D’Acri, i Sindaci di Susa e di Novalesa Gemma Amprino ed Ezio Rivetti, i partner ungheresi, cechi e slovacchi del progetto Thetris e il Direttore del settimanale "La Valsusa" (media partner del concorso fotografico) don Ettore De Faveri.

Il progetto Thetris prevede una serie di iniziative di comunicazione, tra le quali appunto un concorso fotografico con tecnologia 3D e con lo slogan "Divinità, Destinazione, Destino", rivolto ai giovani di ciascuna regione coinvolta nel progetto di età compresa fra i 15 ed i 26 anni. I partecipanti dovranno realizzare e presentare le loro opere entro il 15 gennaio 2014, scegliendo i soggetti da una lista di tesori del patrimonio religioso del proprio territorio. Le foto saranno poi convertite con tecnologia 3D ed utilizzate per la promozione e la presentazione del progetto e del relativo patrimonio culturale regionale. Una giuria locale stabilirà il vincitore, che sarà premiato nel corso dell’incontro dei partner del progetto nell’aprile 2014, in Ungheria. Uno degli scopi del progetto è quello di creare un itinerario religioso transanazionale, consistente in strade di pellegrinaggio o sentieri in undici regioni europee. I concorrenti potranno scegliere al massimo tre soggetti dalla lista dei beni religioso-culturali del territorio. Dovranno produrre due stereo foto dei soggetti scelti secondo le istruzioni stabilite, al fine di rendere possibile la futura conversione al formato 3 D. La misura minima dell’immagine è 300 dpi. Le foto dovranno naturalmente essere lavori originali dei concorrenti. Sono consentite minime elaborazioni in photoshop. Ogni concorrente potrà presentare al massimo 3 domande di partecipazione.

(12 settembre 2013)

Torna su^


SAITTA: "NOVALESA È IL SIMBOLO DI UNA PROVINCIA ITALIANA CHE CUSTODISCE TESORI DI STORIA, CULTURA E SPIRITUALITÀ"
Una giornata di studio all’Abbazia per celebrare il recupero del complesso,
a quarantanni dal suo acquisto da parte della Provincia di Torino

Filmato: Concorso fotografico thetris
Durata: 03' 05''

Filmato: Novalesa: una storia ritrovata
Durata: 10' 29"

Filmato: L'Abbazia di Novalesa inserita nel progetto Thetris
Durata: 04' 59"


“La rinascita dell’Abbazia di Novalesa dimostra che c’è un’Italia di provincia che custodisce tesori di storia, cultura e spiritualità che nulla hanno da invidiare alle grandi città d’arte. C’è un’Italia che merita di essere conosciuta e valorizzata nei circuiti turistici internazionali”: lo ha affermato il Presidente Antonio Saitta, aprendo venerdi 21 giugno i lavori del seminario internazionale del progetto europeo Thetris, che si è tenuto a Novalesa, per celebrare i quarant’anni dall’acquisto dell’Abbazia da parte della Provincia di Torino.

“Nel 1973, - ha ricordato il Presidente Saitta – il nostro Ente acquistò il monastero dal Convitto Nazionale Umberto I grazie alla lungimiranza di due amministratori che avevano preso a cuore il destino della millenaria Abbazia, l’allora Presidente della Provincia Elio Borgogno e l’avvocato e senatore valsusino Giuseppe Maria Sibille. Gli edifici erano ridotti a poco più che ruderi, ma l’impegno della Provincia, l’entusiasmo dei valsusini, la tenacia dei monaci benedettini che si insediarono a Novalesa hanno contribuito ad un vero e proprio miracolo”.

Avendo dedicato molte risorse finanziarie ed umane al recupero dell’Abbazia, la Provincia di Torino, non poteva che scegliere Novalesa come bene da valorizzare nell’ambito del progetto Thetris (Thematic Touristic Route development with the Involvement of local Society) che intende promuovere una vera e propria rete di edifici religiosi medievali europei, attraverso l'uso di nuovi strumenti tecnologici. Thetris ed è stato finanziato sul quarto bando del programma di cooperazione territoriale europea “Europa Centrale” - Asse 4 “Aumentare la competitività e l'attrattività di Città e Regioni” - Area di intervento 4.3 “Capitalizzazione delle risorse culturali per rendere più attrattive le regioni e le città”. Capofila di Thetris è l'Association of cities of the Upper-Tisza area (Ungheria).
I partner sono per l'Italia la Provincia di Torino e la Provincia di Padova, oltre all'agenzia di sviluppo turistico Lamoro.
Gli altri partners sono Centre for Technology Structure Development (DE), District Office Forchheim (DE), RDA of the Presov Self-governing Region (SK), Association of Communes and Cities of Malopolska Region (PL), Diocese Graz-Seckau (AT), Bohemian Switzerland PBO (CZ), Regional Development Agency Ostrava (CZ), Scientific Research Centre of the Slovenian Academy of Sciences and Arts, Research Station Nova Gorica (SL), BSC - Business Support Centre Ltd, Kranj (SL).

Gli obiettivi del progetto, che ha la durata di 30 mesi ed è in pieno svolgimento, sono l'individuazione delle soluzioni di sviluppo per le aree rurali, utilizzando il patrimonio culturale esistente, concentrandosi in particolare sul patrimonio delle chiese medievali; lo sviluppo di strategie di sviluppo turistico utilizzando quali attrattori i beni culturali; il coinvolgimento delle popolazioni locali nella partecipazione attiva alle strategie di sviluppo di un turismo culturale per le aree interessate.

(21 giugno 2013)

Torna su^



MAPPA ED INFO UTILI

  • Sede: Abbazia della Novalesa
  • Indirizzo: Borgata San Pietro, 4
    10050 Novalesa (TO)
  • Tel: 0122 653210
  • Fax: 0122 653210
  • E-Mail: info@abbazianovalesa.org

Torna su^