banner speciali

INAUGURATO IL NUOVO PONTE SUL SANGONE A GIAVENO

Un costo di 3.890.000 Euro, di cui 348.000 offerti dalla Provincia di Verona

Filmato: Inaugurazione del nuovo ponte di Giaveno
Durata: 02' 55"


In provincia di Torino la ricostruzione delle opere viarie danneggiate dall'alluvione dell'ottobre 2000 può dirsi definitivamente terminata. Lunedì 7 novembre a Giaveno è stato inaugurato ufficialmente il nuovo ponte "strallato" sul Sangone lungo la Strada Provinciale 193 della Colletta, crollato a seguito della disastrosa piena del torrente. Il ponte è stato progettato dai tecnici dell'Area Viabilità della Provincia ed è costato 3.890.000 Euro. La cifra complessiva comprende la sistemazione delle scogliere del fiume, i raccordi con i tratti stradali a monte e a valle, lo smontaggio della passerella provvisoria, realizzata nei mesi successivi all'alluvione.

Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti il Vice-Presidente della Provincia di Torino, Sergio Bisacca; il Presidente della Provincia di Verona, Elio Mosele; l'Assessore provinciale alla Viabilità, Giovanni Ossola; il Sindaco di Giaveno, Daniela Ruffino. La Provincia di Verona, insieme a 70 Comuni del territorio (compreso il capoluogo scaligero) ha finanziato parzialmente l'opera, con un contributo di solidarietà di 348.000 Euro.

Immediatamente riconoscibile da lontano (grazie all'architettura che ricorda i ponti di alcune metropoli americane), il nuovo ponte sul Sangone collega Giaveno con Cumiana e con le borgate intorno alla Colletta. L'impalcato è lungo 15,10 metri, mentre le due antenne su cui convergono gli stralli sono alte 37 metri. I tecnici della Provincia hanno scelto di progettare un ponte strallato per evitare la realizzazione di costose fondazioni nel letto del Sangone.

"Questo ponte richiude una delle ferite più profonde lasciate dall'alluvione sul nostro territorio. – ha sottolineato durante l'inaugurazione il Vice-Presidente Bisacca – Ma soprattutto sancisce ancora una volta il legame tra due comunità, quella piemontese e quella veneta, da sempre vicine e solidali nei momenti critici". Da parte sua il Presidente Mosele ha ricordato la mobilitazione solidale dei Comuni della Provincia di Verona nell'autunno del 2000. "Piemonte e Veneto, - ha affermato Mosele - sono terre accomunate dalla cultura del lavoro, dalla volontà e dalla capacità di risorgere dopo le calamità naturali".

Inaugurazione ponte sul Sangone
Il ponte
Clicca per ingrandire la foto

Inaugurazione ponte sul Sangone
Ruffino, sindaco di Giaveno, Bisacca vicepresidente della Provincia di Torino e Mosele, Presidente della Provincia di Verona
Clicca per ingrandire la foto