banner speciali


PROGETTO KIROV

La Provincia in prima linea nel sostegno sanitario a distanza

""
""
""
Filmato: presentazione del progetto - 1^ febbraio

Presentato mercoledì 2 febbraio presso la Cascina Roland di Villarfocchiardo (TO) il "Progetto Kirov: intervento di cooperazione decentrata nel poliambulatorio di Kirov della regione di Gomel" . L'iniziativa si inserisce nella scia di solidarietà che da tempo caratterizza la Valle di Susa nei confronti delle popolazioni colpite dal disastro nucleare di Chernobyl.

Il progetto è coordinato dalla Provincia di Torino, in collaborazione con Regione Piemonte, Comunità montana Bassa Valle di Susa, Comune di Borgomanero (NO), Comune di Bussoleno (TO), Comune di S. Gillio (TO), Comune di Chianocco (TO), Legambiente Circolo Val di Susa e associazione "32 dicembre" di Torino.

"E' un progetto molto importante - ha dichiarato l'assessore alle Pari Opportunità e Relazioni Internazionali Aurora Tesio - che tende a migliorare in loco le condizioni di vita degli abitanti delle zone disagiate. Da anni la Valle di Susa ospita i bambini delle zone contaminate dalle radiazioni di Chernobyl per permettere loro di passare almeno un po' di tempo in un ambiente sano. Questo però non basta. Dobbiamo attivarci perché la qualità della vita migliori sul posto e per tutti, bambini e adulti. La messa a punto del poliambulatorio di Kirov muove in questa direzione".