AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Speciali


Sei in: Home > MAP > Speciali > Europa e cooperazione > ANNO 2007: Cooperazione italo francese


PROVINCIA DI TORINO E DIPARTIMENTO DELLE HAUTES ALPES
DANNO VITA ALLO "SPAZIO TABOR"

PRESENTAZIONE

Sabato 16 giugno nella sala del Consiglio Comunale di Bardonecchia il Vice-Presidente Sergio Bisacca e Auguste Truphème, Presidente del Consiglio Generale del Dipartimento francese delle Hautes Alpes (capoluogo Gap) hanno firmato un Protocollo d'intesa tra i due Enti territoriali, concernente il progetto "Spazio Tabor", che sarà proposto nell'ambito del programma di cooperazione transfrontaliera italo-francese "Alcotra 2007-2013".

GLI OBIETTIVI DEL PROGETTO "SPAZIO TABOR"

  • Sviluppo dei sistemi turistici sostenibili e competitivi attraverso: diversificazione e destagionalizzazione dell'offerta turistica, professionalizzazione degli attori del turismo dello Spazio Tabor, creazione, promozione e commercializzazione di un prodotto turistico integrato transfrontaliero "Giro del Tabor", valorizzazione e messa in rete dei rifugi alpini, gestione comune dell'affluenza turistica negli ambienti sensibili e molto frequentati, azioni comuni in direzione dei giovani per migliorare la loro conoscenza della montagna.

  • Conservazione e valorizzazione delle risorse naturali e prevenzione dei rischi naturali attraverso: promozione delle attività innovative legate alla protezione dell'ambiente, all'economia d'energia e alle energie rinnovabili, coordinamento e miglioramento dell'efficienza dei dispositivi transfrontalieri della gestione dei rischi naturali e delle emergenze, valorizzazione delle produzioni agricole e artigianali, gestione sostenibile dei sistemi agrosilvopastorali.

  • Miglioramento della qualità della vita delle popolazioni e dell'accessibilità alla zona dello Spazio Tabor attraverso: incoraggiamento a sviluppare un'offerta coordinata dei servizi sociali e sanitari intorno allo Spazio Tabor, sviluppo e armonizzazione dei sistemi di trasporto sostenibili transfrontalieri con partenza dalle principali stazioni ferroviarie che collegano lo Spazio Tabor.

  • Valorizzazione del patrimonio, dello sviluppo della cultura e dell'educazione attraverso: valorizzazione e promozione del patrimonio storico e culturale, coinvolgimento delle popolazioni locali nelle iniziative culturali, formazione europea dei giovani e loro inserimento sociale e professionale sul territorio transfrontaliero.

INIZIATIVE COMUNI PER TURISMO, AMBIENTE, PREVENZIONE DEI RISCHI NATURALI, TRASPORTI, MOBILITÀ, EDUCAZIONE E CULTURA

Il Vice-Presidente Bisacca sottolinea che "i Dipartimenti delle Hautes-Alpes e della Savoia, le Regioni Provenza Alpi e Costa Azzurra (Paca) e Rhône Alpes da un lato e la Provincia di Torino, la Regione Piemonte e molti dei Comuni che ne fanno parte dall'altro, collaborano da diversi anni per realizzare progetti comuni. L'architettura dei fondi strutturali europei nella nuova programmazione Alcotra 2007-2013 predilige le nozioni di territorio integrato transfrontaliero, di progetto territoriale e di coesione territoriale transfrontaliera. Mi sembra importante che un intero territorio transfrontaliero si metta in gioco globalmente, per progettare azioni di promozione e sviluppo in un contesto internazionale sempre più competitivo. Per noi è importante eliminare le barriere dei confini nazionali, ma anche quelli che si potrebbero definire come i confini interni. Le Olimpiadi hanno aiutato il nostro territorio a superare, ad esempio, il confine città-montagna, una sorta di separatezza fra Torino e le vallate olimpiche.

Come Assessore alla Montagna sono fortemente interessato al fatto che i fondi transfrontalieri possano rafforzare lo sviluppo della montagna". Il Presidente Truphème, da parte sua ha sottolineato "l'importanza della firma di un protocollo che rafforza l'amicizia e la cooperazione transalpina. Gli esempi recenti di collaborazione tra i nostri territori sono molti. Ad esempio, abbiamo sostenuto la candidatura olimpica di Torino e collaborato con l'organizzazione dei Giochi Invernali del 2006, mettendo a disposizione le nostre piste per gli allenamenti di alcune squadre nazionali. Abbiamo anche messo l'ospedale di Briançon a disposizione del territorio che ha ospitato i Giochi. La recente realizzazione dell'attraversamento coperto del centro abitato di Monginevro ha notevolmente migliorato le comunicazioni tra i nostri territori. Abbiamo offerto la nostra collaborazione al costituendo Comitato Organizzatore dei World Air Games di Torino 2009. Sono giunto oggi a Bardonecchia passando per il Colle della Scala: aupico che la collaborazione permanente tra i due territori possa contribuire a valorizzare quella strada come risorsa turistica. La firma odierna crea le promesse perché l'Europa metta a disposizione dei nostri territori risorse crescenti per progetti comuni".

(16 giugno 2007)