AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino.

L'UNICA PARTE ACCESSIBILE E REGOLARMENTE AGGIORNATA DI QUESTO SITO RIGUARDA L'ALBO PRETORIO ONLINE CHE L'UTENZA PUÒ CONTINUARE A CONSULTARE.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Torino.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

MediAgencyProvincia di Torino

Speciali


Sei in: Home > MAP > Speciali > Istituzionale > ANNO 2008: Fondazione Province Nord-Ovest



VIA UFFICIALE ALLA
FONDAZIONE DELLE PROVINCE DEL NORD-OVEST


PRESENTAZIONE


Dopo un percorso iniziato a Genova il 26 ottobre del 2004, viene coronato il lavoro che da circa quattro anni sta impegnando le Province della Liguria, della Lombardia, del Piemonte e di parte dell'Emilia-Romagna in una ricerca sistematica finalizzata a comprendere nel profondo le esigenze di questo territorio così strategico per lo sviluppo del nostro Paese e per definire i lineamenti delle buone pratiche necessarie per indirizzarne le strategie di fondo.

Ciò vale in particolare per i temi cruciali dello sviluppo locale, dei trasporti e delle infrastrutture (particolarmente rilevante nell'area che ospita il maggior porto commerciale d'Italia e uno dei principali d'Europa) e del sistema formativo, senza tralasciare l'aspetto altrettanto importante della tutela del patrimonio agroalimentare di un'area che comprende una parte significativa della Valle Padana, dove più avanzate sono la sperimentazione e l'utilizzo di nuove tecnologie al servizio della produzione agricola.

Fungendo da luogo di concertazione e di condivisione di studi, progetti e iniziative strategiche la Fondazione non vuole quindi essere un abito stretto per le realtà in essa coinvolte e allo stesso tempo non può essere concepita come un "pensatoio", un luogo di elaborazione (anche perché tanti ce ne sono che insistono e operano sul medesimo territorio).

Piuttosto, sfruttando la sua visibilissima dimensione istituzionale, essa vuole raccogliere le progettualità già esistenti, ampliarle, dar loro un respiro territoriale macroregionale, metterle in relazione e valutarne le possibilità concrete di spesa su di un'area vasta, cogliendo le opportunità che sono offerte a partire da quella dell' Esposizione universale di Milano del 2015, non a caso incentrata su di un tema importante (e a misura del Nord Ovest) come quello di "nutrire il mondo".

La Fondazione vuole anche essere la cornice in cui inserire gli accordi che, a livello bilaterale o plurilaterale, le Province aderenti riterranno di stipulare in funzione progettuale e di collaborazione istituzionale.

In questa prospettiva le Province promotrici non hanno mai pensato di poter svolgere da sole questo compito, ma, ponendosi come elemento promotore e aggregante, hanno cercato e cercano piuttosto di coinvolgere in un lavoro comune le principali rappresentanze delle autonomie funzionali e del mondo economico dei territori interessati, come testimoniato dall'adesione delle Unioncamere delle quattro regioni sopra richiamate.

(4 dicembre 2008)


“Sull’Expo 2015 la Fondazione delle Province del Nord Ovest sarà un interlocutore di assoluto riferimento con cui attivare un tavolo di lavoro permanente”: lo scrive il Sindaco di Milano Letizia Moratti nella sua veste di presidente del Comitato di pianificazione Expo 2015 al presidente della Provincia di Torino Antonio Saitta che le aveva proposto il supporto delle 25 Province del Nord Ovest italiano per valorizzare le eccellenze della macroregione, con particolare riferimento al tema del food.

La lettera di Letizia Moratti è stata resa nota da Saitta ai colleghi della Fondazione delle Province del Nord Ovest riuniti a Cremona giovedì 10 luglio proprio per incontrare Angelo Paris, direttore del Comitato di pianificazione Expo 2015 e Adriano Gasperi segretario generale del Comitato scientifico.

"Sono molto soddisfatto che Letizia Moratti abbia compreso il valore della proposta di 25 Province del Nord Italia che si candidano a lavorare con un progetto dell’eccellenza sul food per il grande appuntamento del 2015 - ha dichiarato Antonio Saitta - ed oggi da Cremona cominciamo a lavorare alla proposta che dovrà maturare in tempi ragionevolmente brevi. Le 25 Province del Nord Ovest vogliono presentarsi all’Expo 2015 insieme".

(11 luglio 2008)