AVVISO AGLI UTENTI

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Torino, pertanto non saranno più garantiti gli aggiornamenti dei vari canali di questo sito.

Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi da parte dell'Ente, sono raggiungibili dal portale della Città Metropolitana di Torino, attraverso il quale è possibile collegarsi anche con le pagine ancora in fase di completamento.


HOME | WELCOME/BIENVENUE | URP | MEDIAGENCYPROVINCIA | ACCESSIBILITÀ

Lavoro

Il rapporto di lavoro

Ti trovi in: svolgimento del rapporto di lavoro mobilità: come funziona > mobilità in senso tecnico: requisiti oggettivi

MOBILITÀ IN SENSO TECNICO: REQUISITI OGGETTIVI

Possono accedere alle procedure di mobilità di cui cui alla L. 223/91 con diritto alla percezione dell'indennità di mobilità, i lavoratori che provengano da imprese con i seguenti requisiti di dimensione e struttura:

  • i lavoratori provenienti da imprese non edili con più di 15 dipendenti, che rientrano nel campo di applicazione della C.I.G.S. e che, in conseguenza di una riduzione o trasformazione di attività o lavoro, oppure in conseguenza della cessazione di attività, intendano procedere al licenziamento di almeno 5 lavoratori nell'arco di 120 giorni nell'ambito territoriale di una stessa provincia.(art.24 L.223/91)
  • i lavoratori licenziati da imprese operanti nel settore del commercio che occupino più di 200 dipendenti. (art. 12 L.223/91)
  • i lavoratori licenziati da imprese esercenti attività commerciale che occupino più di 50 dipendenti (art.7c7 L.236/93 )

Le informazioni presenti nel sito hanno carattere unicamente informativo, pertanto si declina ogni responsabilità per qualsiasi problema causato dal servizio.

Ultimo aggiornamento: 18/04/2007