Programma triennale di politiche pubbliche di contrasto alla vulnerabilità sociale ed alla povertà
il programma
sperimentazioni territoriali
le iniziative
i partners
i materiali
eventi & novità
contatti
sperimentazioni territoriali
 

Le Sperimentazioni Territoriali

La realizzazione del Programma Fragili Orizzonti ha richiesto l'individuazione di alcuni territori della provincia di Torino dove sperimentare una o più azioni di intervento.
É stato pertanto necessario definire alcuni criteri di scelta, oltre all'auto candidatura di alcuni Comuni e Consorzi socio-assistenziali avvenuta a seguito della presentazione pubblica del Programma.

Ricerca, studio & metodo

II Servizio Solidarietà Sociale, nell'ambito delle attività dell'Osservatorio Provinciale per le Politiche Sociali, nel 2005, aveva già al suo attivo una ricerca sulla vulnerabilità sociale, svolta dal Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università di Torino. Conseguentemente, con l'avvio della progettazione di Fragili Orizzonti è stata elaborata una Cartografia Sociale della Vulnerabilità rappresentativa del fenomeno, a cura del Sistema Informativo del Servizio Solidarietà della Provincia. Contestualmente, attraverso il lavoro svolto dall'Ufficio Programmazione Territoriale, che nell'ambito delle funzioni provinciali ha accompagnato i processi di programmazione dei Piani di Zona, si e deciso di analizzare i documenti elaborati dagli Uffici di Piano, allora disponibili, per estrapolare un'analisi dei bisogni e degli obiettivi dei territori rispetto alla vulnerabilità e alle nuove povertà.
A questo punto, gli Uffici Programmazione Territoriale e Sistema Informativo dell'Osservatorio Provinciale per le Politiche Sociali hanno potuto procedere, insieme al coordinatore del Programma, a una lettura tematica dei territori della provincia, abbinando agli indici di sensibilità territoriale (reddito, consumo, abitazione, lavoro, salute - i cinque temi previsti dal Programma Fragili Orizzonti ) gli indicatori statistici emersi dalla ricerca svolta dall'Università (povertà- capitale umano e reddito, disoccupazione, rapporto standardizzato di mortalità).
Gli esiti di tale lavoro hanno permesso di individuare alcuni territori dove proporre e sperimentare le azioni previste dal Programma.

Architetture sociali...
in viaggio per il territorio della provincia di Torino

Guidati dall'idea di capitalizzare il sapere ed il patrimonio delle esperienze locali, si è deciso di valorizzare l'ambito programmatorio rappresentato dai Piani di Zona Locali, sostenendo l'attuazione delle priorità/progettualità sulla vulnerabilità sociale contenute negli stessi Piani.
Ne è conseguita una scelta precisa, per cui gli Uffici di Piano sono diventati gli interlocutori formali e sostanziali della Provincia a cui offrire l'opportunità di aderire al Programma Fragili Orizzonti.
Sono stati, quindi, svolti, localmente, incontri di presentazione delle singole opportunità di Fragili Orizzonti, con i singoli Uffici di Piano, allargati alla componente politica dei territori candidati, a cui hanno partecipato l'assessore, il coordinatore del Programma e l'ufficio Programmazione territoriale dell'assessorato alle politiche sociali della Provincia di Torino, a sottolineare la coerenza delle azioni proposte con il processo di programmazione locale.
L'Ufficio di Piano ha quindi, successivamente alla presentazione, deciso se aderire al Programma, attraverso un atto formale, nominando alcuni suoi componenti per la partecipazione alle diverse azioni previste dal programma:

  • Istituzione e partecipazione ai tavoli di lavoro coordinati localmente per la "progettazione esecutiva" delle sperimentazioni relative alle opportunità offerte ai cittadini [attraverso le azioni di sostegno al credito e al risparmio e sostegno al consumo (Gruppi di Acquisto Collettivo)] costituiti dai componenti - sia tecnici che politici - designati dall'Ufficio di Piano (Comuni ed Enti Gestori delle funzioni socio assistenziali), dalla Provincia di Torino (il coordinatore del Programma Fragili Orizzonti), dai partners della Provincia (Banca Etica e Movimento Consumatori), dalle realtà sociali presenti sul territorio.
  • Partecipazione ai Gruppi di lavoro interistituzionali istituiti e coordinati dalla Provincia di Torino per i temi "politiche del lavoro" e "politiche dell'abitare".

Le altre iniziative...

Per tutte le altre iniziative del Programma Fragili Orizzonti (Rete Alimentare Sociale, Last Minute Market, Politiche della Salute, ecc) il metodo utilizzato è comunque stato sempre stato lo stesso: istituire tavoli di lavoro compartecipati da tutti i soggetti interessati all'azione, ciascuno per il suo ruolo e funzione, al fine di rendere operativa e concreta la realizzazione del Programma.

Ed infine...

La Provincia, superata la fase della progettazione generale e della costruzione dell'architettura del programma, ha quindi trasformato il suo ruolo nell'esercizio di una funzione di governance, al servizio delle esperienze locali, finalizzato alla realizzazione di una rete di politiche pubbliche di comunità.
I cittadini coinvolti dalle opportunità offerte dal primo triennio di sperimentazione (2005/2008) del Programma Fragili Orizzonti sono state circa 600

 

 

 

Fragili Orizzonti copyleft 2008
www.provincia.torino.it torna alla home