Torino 2007 - Winter Universiade




SERVIZI MAP - PRIMO PIANO

ti trovi in: archivio eventi > Universiadi meno 50: presentati la mascotte e il nuovo padiglione di Atrium

UNIVERSIADI MENO 50: PRESENTATI LA MASCOTTE E IL NUOVO PADIGLIONE DI ATRIUM

#È iniziato il countdown all'Universiade Invernale Torino 2007: il 28 novembre si è tenuta ad Atrium la conferenza stampa dei "Meno 50", un incontro utile per presentare il "Look of the city" per l'evento (17-27 gennaio), la campagna ticketing, il padiglione di Atrium Universiade e la patinoire Atrium Ice Plaza. In apertura Anna Martina , responsabile della comunicazione della Città di Torino, ha svelato il nuovo look  di Torino in vista dell'Universiade: dai primi di gennaio la città passerà dal rosso cinabro al giallo sulfureo; stendardi, teli, elementi decorativi ed insegne saranno curati dallo stesso staff di architetti che hanno lavorato per il Look of the City delle Olimpiadi.
Il vicepresidente vicario dell'Universiade Invernale Torino 2007 Riccardo D'Elicio ha quindi esposto la campagna ticketing: "Abbiamo iniziato con una grande promozione nelle scuole, che ha già portato alla prenotazione e vendita di 50mila biglietti a tre euro. Adesso ci aspettiamo una risposta altrettanto forte da parte del pubblico di appassionati: i prezzi saranno popolari per le cerimonie e per le gare al coperto; mentre in montagna l'accesso sarà gratuito". Un lavoro di promozione che passa attraverso la creazione di Atrium Universiade : "Il nostro obiettivo è rendere sempre più internazionale la nostra Città: vedere tanti campioni e tutta la storia universitaria torinese esposta ad Atrium mi ha sinceramente commosso. - ha commentato D'Elicio - I grandi risultati del nostro testimonial Enrico Fabris , gli sforzi che oggi stanno facendo gli Enti locali, le università piemontesi in collaborazione con il CRUI, i partner dell'Universiade e tutto il Comitato Organizzatore contribuiranno a rendere Torino sempre più appetibile dai giovani europei". Sergio Roda, Pro-Rettore dell'Università di Torino ha sottolineato che "l'intervento di sensibilizzazione del CRUI (Conferenza dei Rettori delle Università Italiane) non può che essere uno stimolo per gli atenei italiani ad intervenire e promuovere l'Universiade. Posso dire che dopo un inizio tiepido l'entusiasmo dei torinesi sta crescendo. Si stanno mettendo in moto meccanismi importanti per fare di Torino una vera Città Erasmus". Lo stesso entusiasmo e la stessa passione l'ha avvertita Marco. Mezzalana, Pro-Rettore del Politecnico: "La nostra Città sta riacquistando un ruolo centrale nella vita accademica italiana e l'Universiade contribuirà in maniera decisa all'internazionalizzazione dei nostri atenei: dobbiamo attirare gli universitari di tutto il Mondo, quelli che saranno i manager del futuro, e siamo sicuri di avere servizi, ospitalità e valori importanti per farlo". Patrizia Bugnano, Assessore provinciale al Turismo e Sport, ha annunciato: "Incontreremo in questi giorni i Comuni sedi di gara per organizzare gli ultimi dettagli del look delle universiadi ed una serie di eventi collaterali. La segnaletica di strade, piste e venues montane sarà omogenea su tutto il territorio". Un segnale importante è stato dato dal successo del roadshow europeo, che nelle sue dieci tappe ha avuto circa un milione di contatti. Ha quindi fatto il suo ingresso, la mascotte dell'Universiade Invernale di Torino Crazy il dahu, che ha accompagnato i presenti a visitare il nuovo Padiglione Atrium Universiadi.

torna su